Il settore delle energie rinnovabili in Italia: l’impegno di Roberto Meneguzzo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il mondo delle energie rinnovabili è continuamente in espansione e l’Italia sembra voler giocare un ruolo sempre più importante nella partita della salvaguardia dell’ambiente. Così la pensa la holding finanziaria PFH di Roberto Meneguzzo, imprenditore del Triveneto che negli ultimi anni ha dato una scossa al mondo dell’economia green.

Si chiama VEI Green la società di investimento dedicata al cleantech e alle energie rinnovabili e indirettamente controllata proprio da PFH. Nasce nel 2012, dall’esigenza del manager Roberto Meneguzzo di creare un canale di investimenti dedicato proprio alle fonti di energia rinnovabile.

Per gestire in maniera efficiente questa branca di investimenti, Meneguzzo sceglie un giovane manager dalla grande esperienza: Enrico Orsenigo. Grazie al know-how portato da Orsenigo al mondo degli investimenti green e a un intero team dedicato a questo settore, oggi VEI Green vanta capacità economiche, finanziarie e legali con cui supportare investimenti nell’eolico e nel fotovoltaico.

Di cosa si occupa VEI Green

La società nasce nel 2012 e comincia la sua giovane vita con una serie di investimenti e acquisizioni nel settore delle energie rinnovabili. Classe 1971, il milanese Enrico Orsenigo viene scelto da Roberto Meneguzzo e da tutta la dirigenza PFH come amministratore delegato e Presidente di VEI Green per il suo spiccato interesse nel mondo delle infrastrutture energetiche.

Il manager milanese infatti vanta esperienze in istituzioni finanziarie del calibro della Royal Bank of Scotland e di BNP PARIBAS, ma soprattutto in gruppi industriali che operano nel campo dell’energia (nello specifico Edison ed Enron). L’obiettivo dichiarato con la nascita di VEI Green è quello di traghettare l’Italia nel futuro delle energie rinnovabili, settore in cui il nostro Paese ha tutte le capacità per eccellere.

Ed Enrico Orsenigo lo dimostra con la sua lungimiranza e una serie di investimenti di successo. Secondo il manager infatti «l‘Italia rappresenta un candidato ideale per attrarre investimenti di lungo termine» proprio grazie alle sue risorse territoriali e climatiche. Nel cuore del Mediterraneo, il nostro Paese può contare su fonti rinnovabili come il vento e il fotovoltaico, anche grazie all’aiuto di professionisti che favoriscano gli investimenti green.

Il mondo degli investimenti energetici

Il settore delle energie rinnovabili gode di grandissimo interesse da parte di grandi e piccoli investitori. Grazie alla lungimiranza del team VEI Green e al supporto di Palladio e Roberto Meneguzzo, la possibilità di unire finanza e sostenibilità ambientale in Italia appare decisamente più vicina. Ad Enrico Orsenigo si accostano infatti altri esperti del settore energetico e di quello finanziario in grado di rendere la società, nelle parole del suo presidente, «un operatore di scala industriale nelle energie rinnovabili».

Tra i successi di VEI Green, vale la pena di ricordare ForeVEI, una joint venture con il gruppo Foresight per supportare gli investimenti nel fotovoltaico. Nel 2017 questa avventura di successo vantava già stabilimenti distribuiti in Piemonte, Calabria, Sicilia, Puglia, Abruzzo, Emilia Romagna, Marche e Campania per una capacità complessiva di 90 MW. Dopo essere cresciuta ulteriormente, ormai in grado di attrarre investitori di un certo peso, è stata ERG Power Generation S.p.A a ottenere l’esclusiva per l’acquisto di ForVEI, completato nel 2018. Nello stesso anno il partner della JV eolica ha rilevato da Vei Green la partecipazione in WIISPA, un’altra joint venture di successo.

Il settore delle energie rinnovabili in Italia: come siamo messi ad oggi?

Grazie all’intelligente gestione di Enrico Orsenigo e al sostegno di PFH e Roberto Meneguzzo, VEI Green oggi detiene una capacità energetica complessiva che supera i 200 MW. Ciò è stato possibile anche grazie alle politiche nazionali, europee e mondiali che hanno reso sempre più appetibile il settore delle energie rinnovabili.

Il mondo, soprattutto quello dei giovani imprenditori, sta dando attenzione alla salvaguardia del pianeta come mai prima d’ora e mettendo in campo politiche di effettiva diminuzione delle emissioni di CO2 e di inquinamento dell’aria e delle falde acquifere. In questo modo l’uso dei combustibili fossili viene scoraggiato e la ricerca sulle fonti di energia sicura, pulita e rinnovabile attrae sempre più interesse.

Quello che sta accadendo in Italia e non solo è un vero passaggio generazionale. Dopo decenni di sfruttamento insensato e ingiustificato delle risorse energetiche e naturali, la nuova generazione di manager, ma anche di politici, di studenti e di intellettuali si interroga su quale mondo lasceremo alla prossima. E cerca soluzioni concrete per renderlo più vivibile e green.

VEI Green è ad oggi una delle più importanti realtà italiane che operano in questo campo, sostenendo investimenti finanziari volti alla creazione di impianti e centrali di energie rinnovabili e tecnologie pulite. La creazione di un mondo in cui le industrie, le istituzioni e i singoli cittadini si prendano maggiore responsabilità della salvaguardia del pianeta, infatti, non può prescindere dall’esperienza legale, commerciale e finanziaria. Solo chi sa far dialogare il profitto economico e la crescita sostenibile può operare veramente una transizione tra il vecchio e il nuovo mondo, quello più pulito e green.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook