Marche: obbligo di V.I.A. per grandi impianti fotovoltaici a terra

fotovoltaico_a_terra

Mentre per il solare termico e l’installazione di pannelli solari si semplificano le procedure con l’eliminazione della D.I.A., nelle Marche si discute se applicare la V.I.A. (Valutazione Impatto Ambientale) agli impianti fotovoltaici a terra con potenza pari o superiore a 200 KW. La Giunta Regionale infatti, nella giornata di ieri, ha presentato una proposta di legge per rendere necessaria la procedura amministrativa di VIA a questo tipo di impianti, procedura che, a livello nazionale, viene richiesta a partire da una potenza di almeno 1.000 KW.

Al centro del dibattito c’è un problema diffusissimo in tutta Italia, e cioè il consumo del territorio: “la diffusione delfotovoltaico su suolo agricolo – si legge nel comunicato dell’Ufficio Stampa della Regione Marcheha conosciuto uno sviluppo notevole, con alcune ripercussioni negative quali la sottrazione del terreno produttivo, anche in aree a vocazione vinicola e agroalimentare Doc e Docg”.

Verranno dunque favoriti – come conseguenza obbligatoria o in base ad apposite disposizioni? – gli impianti allestiti su edifici o elementi di arredo urbano. Per quelli a terra con potenza inferiore a 200 KW, esclusi dalla VIA, è invece prevista una nuova restrizione: la somma delle potenze di impianti contigui, anche non confinanti, non potrà superare la stessa soglia di 200 KW.

Il promotore dell’iniziativa Sandro Donati, assessore della Giunta (con, tra le altre deleghe, quella all’energia e fonti rinnovabili e quella alla difesa del suolo e della costa) accoglie così le “preoccupazioni di tanti amministratori locali e delle stesse associazioni agricole”, auspicando che la proposta venga approvata in tempi rapidi dal Consiglio Regionale.

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Caffè Vergnano

Il caffè è più buono se riduce scarti e rifiuti puntando sulle tre R

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

tuvali
seguici su Facebook