E-cat, Rossi: “Annuncio rinviato a causa del terremoto”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

E-Cat. Nuovo rinvio da parte di Rossi. Quest’ultimo, qualche giorno fa aveva annunciato che entro una settimana avrebbe rivelato importanti novità sulla sua fusione fredda. Ma l’attesa degli appassionati e di chi spera che tale tecnologia possa rivoluzionare le sorti dell’energia è nuovamente finita con un niente di fatto.

In particolare, Rossi avrebbe dovuto dire qualcosa di più sul raggiungimento delle alte temperature con l’E-Cat, raggiunte già nel corso del mese di maggio. La colpa questa volta non sarebbe sua, ma della catastrofe naturale che si sta abbattendo sull’Emilia Romagna. Proprio così, il terremoto che dal 20 maggio fa tremare il modenese avrebbe rallentato anche i lavori sul catalizzatore bolognese. “Stiamo facendo delle prove estremamente importanti e avremo importanti novità al più presto. Non questa settimana, però” dice Rossi.

Stiamo ancora risolvendo i problemi. Stiamo lavorando molto duro, anche se il terremoto ci ha fatto perdere un po’ di tempo. Tuttavia, stiamo lavorando. I test sono in corso e sono molto importanti” prosegue. Ma in che modo il sisma avrebbe interrotto o quantomeno rallentato i lavori sull’E-Cat? Secondo Rossi, anche la sua fabbrica di Bologna è stata colpita dal sisma, anche se non aggiunge altro.

Intanto su E-Catworld.com, è stato sottolineato il fatto che il reattore di Rossi stia lavorando ormai da quasi 40 giorni. Il 17 maggio scorso, in un post sul suo sito Journal of Nuclear Physics, l’ingegnere aveva risposto ad una domanda sulla composizione delle particelle nel reattore che si sta testando. Allora aveva detto: “Il reattore da 600° Celsius sta lavorando da circa 20 giorni. Stiamo migliorando. Ovviamente, faremo una analisi dei metalli accuratamente quando lo spegneremo.”

E due giorni fa, Rossi ha fatto sapere che le prove ad alta temperatura sono ancora in corso e potrebbero durare ancora migliaia di ore.

Quanto ancora si dovrà attendere per sapere se gli obiettivi dell’E-Cat sono stati raggiunti?

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook