La Cina inaugura la nuova autostrada solare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche la Cina ha la sua strada solare. È stato appena inaugurato un tratto dell’autostrada fotovoltaica sviluppata dal Qilu Transportation Development Group. Si trova vicino a Jinan, la capitale della provincia cinese dello Shandong ed è parte della circonvallazione che circonda la città.

Questa superstrada ha tre livelli: i pannelli fotovoltaici si trovano al centro, nella parte inferiore c’è uno strato isolante mentre al di sopra dei pannelli, a protezione, c’è uno strato trasparente e portante che consente alla luce solare di penetrare.

I pannelli si estendono su una superficie pari a 5.875 mq coprendo due corsie e una corsia di emergenza. Essi sono in grado di generare un milione di kilowattora di energia pulita all’anno, la stessa che soddisferebbe il fabbisogno quotidiano di circa 800 famiglie secondo quanto affermato da Qilu Transportation Development Group, lo sviluppatore del progetto.

L’energia elettrica prodotta dal questo tratto sarà utilizzata per alimentare le luci della strada, le insegne, le telecamere di sorveglianza, le installazioni di tunnel e caselli ma non solo. Quella in eccesso sarà fornita alla rete statale. È inoltre progettata per fornire energia alle stazioni di ricarica per i veicoli elettrici, non appena saranno aggiunte.

Il progettista Zhang Hongchao ha dichiarato che la strada può sopportare una pressione 10 volte superiore rispetto a quelle normali asfaltate.

Un’ulteriore conferma della volontà della Cina di puntare sul solare. Nonostante sia uno dei paesi al mondo a produrre la maggiore quantità di emissioni inquinanti, il colosso asiatico è anche il principale produttore mondiale di energia solare. Nel 2016 la sua capacità fotovoltaica era di circa 78 gigawatt, e entro il 2020 dovrebbe raggiungere i 105 gigawatt.

strada solare cina2

Numeri da record. Per citare un altro esempio, la città di Huainan gestisce il più grande progetto di fotovoltaico galleggiante del mondo, che una volta completato sarà in grado di alimentare quasi 100mila abitazioni.

Non si tratta della prima strada fotovoltaica del mondo. Esistono già vari progetti di questo tipo. La Francia circa un anno fa ha inaugurato la propria strasda solare, il progetto WattWay di Colas che soddisferà il fabbisogno energetico di 3400 persone, nel centro di Tourouvre-au-Perche. Anche negli Stati Uniti un tratto della celebre Route66 è diventato fotovoltaico. Anche le piste ciclabili sfruttano il sole, soprattutto in Olanda dove la Solar Road è ormai una realtà.

LEGGI anche:

Il tratto inaugurato è lungo 1 km ma ci vorrà del tempo prima che il progetto possa espandersi, sopratutto a causa dei costi più elevati rispetto alle strade normali. Si parla infatti di 3.000 yuan al mq (circa 385 €).

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook