Akon, il cantante che portera’ energia pulita a milioni di persone in Africa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non solo musica. Akon, cantautore e produttore musicale di origini senegalesi, quando non è impegnato come musicista si batte sul fronte del rispetto dell’ambiente e delle energie rinnovabili per migliorare la qualità della vita delle popolazioni africane.

Il musicista propone un’iniziativa interessante per fornire aiuto alle famiglie dei villaggi africani. Si tratta di Akon Lighting Africa, un progetto per fornire elettricità a 600 milioni di persone africane che non hanno o non possono permettersi l’accesso alla rete elettrica.

A Bamako, in Mali, nascerà una vera e propria Solar Academy che aiuterà gli ingegneri africani e gli imprenditori a sviluppare competenze che consentano loro di produrre energia solare. Gli esperti saranno a disposizione per aiutare i partecipanti con formazione sul campo e con le attrezzature necessarie.

Obiettivo della Solar Academy è di insegnare alla gente come realizzare impianti per la produzione di energia solare e come occuparsi della loro manutenzione. “Abbiamo il sole e le tecnologie innovative per portare l’elettricità nelle case e nelle comunità. Ora abbiamo bisogno di consolidare le competenze degli africani”ha spiegato Samba Bathialy, che ha fondato Akon Lighting Africa con Akon e Thione Niang.

Akon è uno dei portavoce della rivoluzione solare che sta arrivando in Africa. A fine maggio la star ha annunciato la novità, che è stata accolta dall’opinione pubblica con grande favore. L’idea è di permettere all’Africa di sfruttare al meglio il sole, fonte rinnovabile presente in abbondanza, per la produzione di energia.

L’Africa gode di circa 320 giorni di sole all’anno, una prospettiva che rende molto semplice la produzione di energia pulita. L’iniziativa di Akon viene definita come una forma di impegno incredibile e a lungo attesa. Finalmente persone che hanno a disposizione i mezzi economici necessari scelgono di aiutare l’Africa e le sue popolazioni in nome delle rinnovabili.

In Africa sono già attivi progetti su scala più piccola per il ricorso alle rinnovabili, come Green Energy Africa, iniziativa che sta aiutando 200 donne Masai ad avvicinarsi all’energia pulita. Akon pensa in grande e spera di poter aiutare gli almeno 600 milioni di abitanti che secondo le ultime stime non hanno accesso all’elettricità. Speriamo che il progetto di concretizzi e prosegua per il meglio.

Marta Albè

Fonte foto: akonlightingafrica.com

L’eolico fai da te che porta l’energia in Africa utilizzando i rottami

10 innovazioni sociali per portare luce e energia pulita ai Paesi in via di sviluppo

Tanzania: come il kit fotovoltaico off-grid sta migliorando la vita nei Paesi in via di sviluppo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook