proia rossi

L'E-Cat di Andrea Rossi, basato sulla fusione fredda, sarà ufficialmente commercializzato anche in Italia. Ieri sera la Prometeon, la società di Aldo Proia che si occuperà della diffusione del catalizzatore nel nostro paese, ha messo online il sito web ufficiale per l’Italia.

Il countdown era iniziato già da un pezzo e ieri finalmente è stato possibile conoscere le sorti del catalizzatore. Senza entrare nel dettaglio del funzionamento della macchina, Prometeon ha dato qualche informazione in più sui vari prodotti che funzioneranno grazie alla cosiddetta fusione fredda. Che la tanto criticata idea di Rossi sia vicina alla realtà?

Come precisa la stessa Prometeon, la maggior parte dei prodotti sono in fase di ricerca e sviluppo, sia pure molto avanzato, nei laboratori italiani. per la vera e propria ricerca, ma soprattutto americani. Ed ecco tutto quello che c'è da sapere sulla commercializzazione dell'E-Cat in Italia.

Quando sarà possibile acquistarlo? Gli E-Cat industriali, cioè quelli destinati a fornire energia termica (ed in futuro anche elettricità) a basso costo ad industrie o aziende, sono già oggi in vendita. Sono disponibili in modelli di potenza nominale uguale a 1 MW termico, ma anche di potenza superiore in base alle esigenze di singoli clienti, e con un tempo di consegna stimato di circa 3-4 mesi dall'ordine, a seconda della versione. Diversa invece la sorte degli E-Cat domestici, destinati al riscaldamento invernale delle case. Questi ultimi purtroppo non sono ancora in commercio, ma spiega la Prometeon "in una fase di sviluppo molto avanzata, grazie ad un team di esperti che ci lavora da tempo". Quanto sarà necessario attendere? Stando a quanto riportato sul sito, potrebbero essere disponibili sul mercato europeo entro la primavera del 2015, dopo il rilascio delle certificazioni. Al momento però quello delle certificazioni sembra un ostacolo, visto che l’Ufficio Brevetti avrebbe momentaneamente detto No ad Andrea Rossi.

Dove acquistare un E-Cat? Al momento, è possibile avere gli E-Cat industriali (da 1 MW termico in su) visitando l'apposita pagina Contatti sul sito della Prometeon. Attualmente la società permette di ordinare gli E-Cat termici a bassa temperatura alimentati elettricamente: "Per quelli a gas (Gas Cat) o ad alta temperatura (Hot Cat) o elettrici, in fase avanzata di sviluppo, è possibile fare solo dei preordini, in modo da mettersi in lista per trasformarli in ordini via via che saranno messi in commercio, prevedibilmente nel 2013" spiega. "Per il momento, invece, non è possibile chiedere informazioni sulla versione domestica dell'E-Cat".

Ma davvero i catalizzatori sono ecologici? Secondo quanto detto più volte da Rossi e confermato dalla stessa Prometeon, l'E-Cat non emette sostanze tossiche per l'uomo o inquinanti per l'ambiente, compresi i famigerati gas serra. "Si tratta di una tecnologia ecologica, assolutamente amica dell'ambiente" dicono dalla società. Ma non tutti. L'E-Cat alimentato a gas brucia metano, ma comunque abbatterebbe di ben 5/6 le emissioni inquinanti della caldaia a gas che va a sostituire.

E le radiazoni? Altro argomento scottante. A differenza della fissione nucleare, l'E-Cat basato sulla fusione fredda, sempre stando a quanto sostenono i suoi realizzatori, non emette all'esterno radiazioni o particelle: "È possibile sostare 24 ore su 24 ore, o perfino dormire, accanto al reattore senza alcun effetto percepibile strumentalmente".

Produrre energia pulita a basso costo. Siamo davvero vicini?

Francesca Mancuso

Credits: Prometeon

Leggi anche:

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram