muliniNell'eolico l'Italia si difende bene. Non è l'orgoglio nazionale dei campioni del mondo di calcio che parla, ma la consapevolezza che ci restituisce uno studio Gse-Bocconi-Anev, secondo cui il nostro paese è al sesto posto tra i produttori di energia eolica mondiale.
Siamo a 3.750 MW annui prodotti nel 2008 (da 1.100 del 2004), sempre dietro a colossi come Germania e Spagna, ma in crescita anche rispetto ai leader. E l'Europa si conferma continente produttore, con il 65% del totale dei MW prodotti dal vento. Il fatturato mondiale del vento è di 18 miliardi di euro.
I dati italiani scomposti per regione, segnalano il Sud come forza trainante, con Puglia, Campania e Sicilia a trainare il carretto. In coda il Centro Italia. E ricordiamo anche come dispersioni, burocrazie, eco-mafie, alcuni "no" paesaggistici inutili, rallentino l'aumento di energia prodotta. Si può fare.

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram