Energia solare: Roma, un diamante fotovoltaico per regalare energia pulita all'Università La Sapienza

diamante_alemanno

È stato stipulato, in questi giorni, a Roma, un accordo fra Gianni Alemanno, sindaco della Capitale, Fulvio Corti, amministratore delegato di Enel, e Luigi Frati, rettore dell'Università La Sapienza, per l'installazione di Diamante, una inedita struttura fotovoltaica.

La singolare costruzione – un poliedro a 38 facce che, per questo, assume la forma di un “diamante”, da qui il nome conferito alla costruzione - sarà in funzione alla Facoltà di Valle Giulia dal prossimo autunno.

Diamante, progettato da Enel in collaborazione con l'Università di Pisa, possiederà un diametro di 8 metri per 12 di altezza; ciascuna delle 38 facce che compongono la struttura ospiterà un pannello fotovoltaico a celle monocristalline e batterie ad elevata efficienza. Secondo quanto indicato dai tecnici, la capacità installata sarà di 11 kW.

L'energia prodotta avverrà esclusivamente attraverso l'utilizzo della luce solare, e servirà all'alimentazione di impianti di illuminazione (soprattutto il piazzale nei pressi della Galleria di Arte Moderna, che la Facoltà di Architettura ha recentemente scelto di valorizzare; e l'area antistante il parco di Villa Borghese), ricarica di biciclette o auto elettriche; a sua volta, le batterie (di ultima generazione) provvederanno all'immagazzinamentodell'energia, per convertirla in elettricità e garantire il funzionamento del complesso anche nelle ore notturne.

Si tratta, quindi, di un'installazione voluta come testimonianza – simbolo dell'impegno, da parte dell'amministrazione cittadina, verso il progressivo incremento di un modo di vivere eco friendly, armonico con il tessuto urbano.

Piergiorgio Pescarolo

mediterranea pelle

Mediterranea

Dimmi quanti anni hai e ti dirò di cosa ha bisogno la tua pelle

ecogreen

Ecogreen

La prima sneaker certificata Ecolabel!

whatsapp gratis
corsi pagamento