Sol_maggiore

È stato inaugurato a Pisa, lunedì scorso l'mpianto fotovoltaico più grande della Toscana, non a caso chiamato "Sol Maggiore" , con il duplice intento di richiamare alla mente il sole e la grandezza dell'impianto fotovoltaico ma anche una nota musicale, così da sottolineare la possibile armonia tra la salvagardia dell'ambiente e l'attività industriale.

L'impianto ha una potenza di 3,7 megawatt per una produzione annua stimata in 5 milioni di kilowatt, pari al fabbisogno energetico di circa 3 mila famiglie.

L'impanto sorge su circa 85 mila metri quadrati (quanto nove campi da calcio) presso l'area detta dei "Navicelli", adiacente al canale fluviale che collega la città di Pisa al porto di Livorno. Il Comune di Pisa ha messo a disposizione l'area (una zona di esondazione che dovrebbe garantire la sicurezza fluviale di Pisa sud) per un periodo di 30 anni. Vista la particolarità del terreno, i pannelli sono stati posizionati ad un 'altezza di 2,20 metri da terra, grazie ad un sistema che utlizza circa 5mila pali a vite.

L'impianto, che consente un risparmio di circa 93 tonnellate equivalenti di petrolio e consente di non immettere in atmosfera circa 3750 tonnellate di anidiride carbonica all'anno, è stato progettato e finanziato da Toscana Energia Green, società de Gruppo Toscana Energia, per un investimento pari ad unidici milioni di euro e realizzato operativamente dalla multiutility modenese CPL Concordia.

"L'impianto dei Navicelli non è un'isola a sé stante"- ha commentato il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi- "Ma parte di un accordo più ampio con Toscana Enegia che, oltre alla concessione del terreno per trent'anni, prevede la creazione di altri impianti fotovoltaici sui tetti delle scuole pisane. Un ulteriore passo verso il concetto di città sostenibile".

Sol_maggiore2

L’impianto di Pisa rappresenta non solo l’impianto più grande della Toscana ma anche il più veloce, realizzato in soli 120 giorni dalla nostra sede operativa di Arezzo guidata dall’Ing. Moscetta, ha dichiarato il Presidente di CPL CONCORDIA Roberto Casari. “Ciò che è determinante, in questo progetto da 10,5 Milioni di euro, non sono solo le capacità tecniche e organizzative ma anche finanziarie, come confermato anche dal prestito sindacato da oltre 51 Milioni ottenuto di recente dal nostro Gruppo per progetti rinnovabili”.

Sol Maggiore è stata la nostra scommessa più grande, realizzata in tempi record grazie all’impegno e alla serietà dell’impresa CPL” ha dichiarato Lorenzo Becattini Presidente di Toscana Energia. In un anno e mezzo dalla nascita di Toscana Energia Green abbiamo appaltato i lavori, ottenuto tutte le numerose autorizzazioni e visto realizzare l’impianto nel rispetto della comunità e dell’ambiente, come confermano i riconoscimenti ottenuti a livello nazionale.

Grazie all’impianto daremo impulso alla ricerca energetica e creeremo sul Canale dei Navicelli un centro dimostrativo per l’educazione dei giovani alle energie rinnovabili e al risparmio energetico”, ha concluso il sindaco Filippeschi.

Andrea Marchetti



 

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram