solar

Aiutare e stimolare la ricerca di soluzioni che possano coniugare l’utilizzo di impianti energetici da fonte solare, con la valorizzazione delle caratteristiche architettoniche e paesaggistiche delle isole del nostro Paese. Questo l’obiettivo del concorso aperto a studenti, professionisti ed imprese, dal titolo “L’energia solare per le isole minori italiane”, promosso da Marevivo con il GSE, il CITERA dell'Università di Roma La Sapienza, l'ENEA, il Ministero dei Beni e delle Attività culturali - Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l'architettura e l'arte contemporanee e il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Segretariato Generale di cui sono stati decretati i vincitori.

Il concorso è stato lanciato con l’intento di stimolare progetti innovativi mirati all'utilizzo dell'energia solare e applicati nelle isole italiane minori, con comuni non superiori ai 15.000 abitanti; e proprio ieri – a Roma - ha visto la premiazione dei vincitori, che hanno realizzato elementi originali di arredo urbano, pensiline a energia solare in aree portuali, tegole fotovoltaiche inglobate negli edifici, impianti di illuminazione in grado di valorizzare le bellezze del paesaggio.


Tra i premiati – in base a criteri che variano in funzione della tipologia dell’ opera realizzata – troviamo:

 

  • Gruppo Sartogo Architetti Associati – Associazione professionale, con “Le lune di Capri”, un particolare lampione di grande design a basso consumo,
  • Gruppo Colarossi – COFFICE Studio di Architettura e Urbanistica, che hanno presentato pannelli fotovoltaici dal design accattivante da poter inserire nei porti;
  • Gruppo Pardi (Sistema impiantistico per Capraia), un impianto che esalta le caratteristiche del territorio e si alimenta con energia solare.
  • Gruppo Sartogo Architetti Associati – Associazione professionale “I numeri di via Krupp”, un impianto di illuminazione della Via Krupp di Capri, che ripercorre un tragitto naturale di grande valore paesaggistico.
  • DYAQUA Art Studio, con particolari pannelli fotovoltaici capaci di integrarsi e mimetizzarsi con le strutture dell’edificio.

A dimostrazione del fatto che in Italia le buone idee ci sono , vanno solo incoraggiate.

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram