fotovoltaico_a_terra

Nell'opulento territorio del Nord-est, dove l'ininterrotta crescita economica degli ultimi trenta, quarant'anni, è avvenuta quasi sempre a discapito della tutela ambientale, la Giunta della Provincia di Rovigo prende l'iniziativa, approvando un documento che riporta nero su bianco le linee guida per lo sviluppo dell'energia rinnovabile all'interno del territorio amministrato. Dieci pagine in cui si cercano di individuare le condizioni favorevoli o meno per l'installazione di impianti fotovoltaici, a biomasse, eolici o a geotermia. L'obiettivo? Energia pulita e a km zero.

Le fonti rinnovabili sono uno sviluppo e non possono diventare un aggravio per il territorio hanno spiegato la presidente della Provincia Tiziana Michela Virgili e l’assessore all’Ambiente Giuliana Gulmanelli. Aggravio che dipende troppo spesso dalla burocrazia lenta tipica dell'Italia, e dalle mille divisioni in province, sottoprovince, comuni, frazioni, eccetera: Più volte abbiamo sollecitato Venezia per un piano regionale dove stabilire principi e paletti. In attesa, diamo qualcosa noi non potendo al momento dare o negare autorizzazioni.

Insomma, chi fa per sé fa per tre. Ad ogni modo, polemiche a parte, le linee guida proviniciali ora esistono e chiunque vorrà installare un impianto a energia rinnovabile dovrà tenerne conto. In particolare:

  • per il fotovoltaico a terra: OK alle “aree dismesse” (cave esaurite, ex-discariche, ecc...); NO a grandi impianti su aree agricole;

  • per le centrali a biomasse: l'appovvigionamento del “carburante” deve competere all'azienda; se le biomasse vengono rimpiazzate l'immissione di anidride carbonica in atmosfera sarà considerata pari a zero.

  • per gli impianti eolici: dato il vento “modesto”, OK a turbine integrate con l'ambiente e a basso impatto visivo.

  • per l'energia geotermica: data la mancanza di “situazioni territoriali favorevoli” e data la presenza di falde acquifere superficiali, si prevede l'istituzione di un registro per le concessioni.

A questo punto non resta che mettersi d'accordo ed estendere all'intera regione gli stessi principi. Staremo a vedere.

Roberto Zambon



 

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram