venti_alberi

Un antico detto diceva: “se ci mettessimo a fare cappelli, nascerebbero tutti senza testa”. È proprio il caso di dirlo, perché in un periodo in cui l’Italia e il mondo intero si stanno lentamente convertendo alle energie alternative, tra le quali l’eolico, i venti stanno progressivamente calando.

Da circa 30 anni infatti i venti stanno diminuendo, soprattutto nell'emisfero nord e, per assurdo, la colpa è degli alberi, sempre più numerosi e fitti, che costituiscono una vera e propria barriera contro le brezze, impedendone il passaggio.

Lo hanno reso noto alcuni francesi dell'università di Versailles, Saint Quentin, che hanno raccolto i dati degli ultimi trenta anni provenienti da oltre 10.000 stazioni meteorologiche di Asia, Europa e Nord America, e ricostruito la velocità del vento a 10 metri d'altezza.

Siamo stati molto stupiti dall'omogeneità dei dati che abbiamo raccolto – ha scritto sul sito di Nature, Robert Vautard, che ha coordinato lo studio pubblicato da NatureGeoscience - nel 73% delle stazioni c’é stata una diminuzione della velocità del vento, in una percentuale variabile tra il 5e il 15%, distribuita su tutto l'emisfero".

Secondo i dati raccolti, questa tendenza – riscontrata anche da uno studio analogo fatto in Australia – sarebbe iniziata negli anni Sessanta e, a quanto pare, è provocata dall’aumento della vegetazioni costituita da alti fusti, che impediscono al vento di passare.

Abbiamo usato i satelliti per stimare l'aumento di volume e altezza della vegetazione – ha spiegato Vautard - e modelli climatici per determinare quanto questa influisce sui venti. Servono ulteriori approfondimenti, ma di sicuro l'effetto c'é, anche se in alcune aree è più limitato. In Asia, ad esempio, la vegetazione sarebbe dovuta triplicare per dare l'effetto che abbiamo riscontrato sul vento”.

E quindi che effetti avrà questo fenomeno sull’eolico?

Secondo i francesi, è ancora presto per dirlo. A quanto pare comunque non dovrebbero esserci immediate ripercussioni, anche perché le pale eoliche sono installate a 100 metri di altezza, più alte delle centraline meteo che fino ad oggi hanno misurato i venti.

Resta comunque ancora molto da chiarire…

Verdiana Amorosi



 

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram