impianti_fotovoltaici_eolici

Da oggi costruire piccoli impianti eolici e fotovoltaici in Basilicata sarà più facile! Per farlo basterà infatti inviare una DIA (la dichiarazione in cui si comunica al Comune di appartenenza l’avviamento dei lavori) per poter realizzare impianti fino a 1 Mw. Non servirà più quindi la procedura richiesta fino ad oggi, che imponeva la verifica dell’impatto ambientale della struttura (VIA).

A stabilirlo è stata la Giunta regionale della Basilicata, dopo la proposta lanciata da Agatino Mancusi, Assessore all'Ambiente, Territorio e Politiche della Sostenibilità.

Il provvedimento varato dalla Regione in realtà non ha previsto nuove norme, ma ha semplificato quelle già esistenti, cercando di fare più chiarezza soprattutto a livello burocratico. Ciò ha prodotto quindi uno snellimento delle procedure, che oggi permette di realizzare con più facilità impianti eco-compatibili.

''La delibera recepisce le indicazioni contenute in un ordine del giorno approvato nel Consiglio Regionale dello scorso 31 luglio – ha detto l'assessore Mancusi - nel quale si impegnava la Giunta Regionale a emanare direttive per consentire la piena applicazione della legge regionale 1/2010. La disciplina regionale della Valutazione di Impatto ambientale relativa agli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili – ha spiegato l’assessore - è stata oggetto di molteplici e talora contrastanti modifiche legislative che hanno sinora reso difficoltosa l'individuazione della disciplina applicabile. È in via di predisposizione un disegno di legge organico finalizzato ad adeguare la legislazione regionale vigente in materia di Valutazione di Impatto Ambientale alle previsioni della sopraggiunta normativa nazionale e, nelle more dell'emanazione di tale testo normativo, abbiamo ritenuto opportuno – ha concluso - dare una risposta per la realizzazione dei micro impianti di generazione fino al un megawatt, che rappresentano un modello di economia diffusa, il più delle volte incidente anche su quel settore tanto martoriato come quello agricolo, che vede molto spesso le imprese agricole incapaci di poter trovare redditi sufficienti per poter andare avanti”.


casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram