solare eolico Sahara

Gli impianti solari ed eolici presenti nel deserto del Sahara hanno effetti sul calore, l'umidità e la vegetazione. Lo rivela un nuovo studio condotto dai ricercatori dell'Università dell'Illinois di Urbana-Champaign, secondo i quali le piogge addirittura raddoppierebbero.

Lo studio è tra i primi a creare un modello degli effetti sul clima di questi impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. La ricerca ha tenuto conto del modo in cui la vegetazione e le precipitazioni rispondono ai cambiamenti di calore.

Secondo l'autore principale Yan Li, ricercatore di risorse naturali e scienze ambientali, un grosso impianto eolico o solare nel deserto del Sahara e nel vicino Sahel aumenterebbe la temperatura locale, le precipitazioni e la vegetazione. Nel complesso, gli effetti sarebbero probabilmente a vantaggio della regione.

"Precedenti studi di modellizzazione hanno dimostrato che i parchi eolici e solari su larga scala possono produrre cambiamenti climatici significativi su scala continentale", ha detto Li.

Il nuovo studio si è concentrato sul Sahara per diversi motivi: in primo luogo perché è il più grande deserto del mondo, poi perché è scarsamente popolato, è estremamente sensibile ai cambiamenti della terra ed è in Africa e vicino all'Europa e al Medio Oriente, zone caratterizzate da un crescente fabbisogno energetico.

I parchi eoliche e solari simulati nello studio coprivano più di 9 milioni di kmq e generavano rispettivamente circa 3 terawatts e 79 terawatts di energia elettrica,.

"Nel 2017, la domanda globale di energia era di appena 18 terawatt, quindi ovviamente è molta più energia di quella attualmente necessaria in tutto il mondo", ha spiegato Li.

Gli effetti dei parchi eolici

Il modello ha rivelato inoltre che i parchi eolici avevano causato il riscaldamento della temperatura dell'aria locale in prossimità della superficie, con variazioni maggiori delle temperature minime rispetto alle massime.

"Il maggiore riscaldamento notturno si verifica perché le turbine eoliche possono migliorare la miscelazione verticale e far scendere l'aria più calda dall'alto", hanno scritto gli autori. Le precipitazioni sono aumentate anche di 0,25 millimetri al giorno in media nelle regioni con impianti eolici.

"Si è verificato un raddoppio delle precipitazioni rispetto a quello osservato negli esperimenti di controllo", ha detto Li. Nel Sahel, le precipitazioni medie sono aumentate di 1,12 millimetri al giorno in presenza di parchi eolici.

Questo aumento delle precipitazioni, a sua volta, aveva portato a un aumento della copertura vegetale, creando un circolo virtuoso.

temperature sahara eolico solare

Gli effetti dei parchi solari

I parchi solari hanno avuto un effetto positivo simile sulla temperatura e sulle precipitazioni ma a differenza dell'olico, i pannelli solari avevano un effetto molto limitato sulla velocità del vento.

Rispetto all'esperimento di controllo, è stato osservato un aumento del 50% delle precipitazioni (+0,13 mm / giorno) nei siti in cui sono presenti i parchi solari nel Sahara e un aumento di +0,57 mm / giorno nel Sahel.

"Abbiamo scoperto che l'installazione su larga scala di parchi solari ed eolici può portare più precipitazioni e promuovere la crescita della vegetazione in queste regioni", ha detto il co-autore Eugenia Kalnay.

Secondo gli scienziati, l'aumento delle precipitazioni e della vegetazione, combinato con l'elettricità pulita dell'energia solare ed eolica, potrebbe aiutare l'agricoltura, lo sviluppo economico e il benessere sociale nel Sahara, nel Sahel, nel Medio Oriente e in altre regioni vicine.

Lo studio è stato pubblicato su Science.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto cover: Esa

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram