In Australia la super batteria Tesla che fornirà energia pulita a 30mila case

tetto fotovoltaico

L’annuncio è arrivato da Jay Weatherhill, premier del South Australia: nello stato sarà installata la batteria al litio più grande del mondo. Il progetto è frutto di un accordo tra istituzioni, Tesla e Neoen e mostra come Elon Musk mantenga le promesse. Nel South Australia si susseguono i blackout, questa soluzione assicurerà costantemente e in maniera sostenibile energia elettrica  alla popolazione. 

1,7 mln di persone senza energia elettrica

Lo scorso settembre una violenta tempesta ha danneggiato seriamente le infrastrutture dello stato, causando un blackout che ha lasciato 1,7 mln di residenti senza elettricità. Altri blackout si sono susseguiti nel corso dell’estate australiana, a inizio 2017. Come risposta, il governo ha pensato ad una soluzione all’insegna della sostenibilità per garantire ai cittadini l’energia elettrica necessaria, ora e in futuro, lanciando un appello a tutti coloro che potessero sviluppare progetti di storage per almeno 100 MW di capacità.

Una rete elettrica affidabile e resiliente

Dopo un processo di selezione, Tesla è stata selezionata per fornire un sistema Powerpack 100 MW/129 MWh da affiancare al servizio del provider Neoen, legato alla produzione di energia eolica dal parco di Hornsdale, vicino Jamestown. In altre parole, il parco fornirà l’energia sufficiente a ricaricare le batterie Tesla, mentre sarà assicurata la fornitura di energia durante i picchi di domanda. Il governatore sembra essere davvero molto soddisfatto di questa svolta, al punto da impostare su Twitter una foto del profilo che lo ritrae sorridente insieme a Musk.

Il progetto di storage più grande del mondo

Di fatto, una volta che a dicembre 2017 le operazioni saranno completate, si tratterà del più grande progetto di stoccaggio grazie a batterie al litio esistente al mondo. Permetterà di fornire energia ad oltre 30 mila case, circa l’equivalente delle abitazioni che erano rimaste senza elettricità durante il periodo di blackout.

Non solo è un progetto sostenibile ma aiuta a risolvere problemi notevoli e consente, inoltre, di affrontare il problema dei picchi di domanda tipici del periodo estivo, garantendo una maggiore affidabilità da parte della rete.

teslaustralia

La rivoluzione Tesla in 3 progetti chiave:

Tutto ciò mentre nelle case australiane la soluzione Powerwall di Tesla viene installata sempre più frequentemente: i residenti possono accumulare energia durante il giorno e renderla poi disponibile quando occorre, in modo che se la rete non permette di avere energia ininterrottamente si possa ovviare a questo problema.

Anna Tita Gallo