La turbina senza pale e low cost: produce energia oscillando (FOTO)

pale eoliche spagna

Una turbina eolica senza pale, a basso costo e facile da installare. Dalla Spagna arriva un impianto che potrebbe rivoluzionare il mondo delle energie rinnovabili.

Vi avevamo già parlato della startup Vortex  e del suo impianto innovativo, la novità adesso è che dopo i primi esperimenti, l'innovativo impianto potrebbe vedere la luce entro fine anno per uso domestico e piccole aziende, mentre nel 2018 su larga scala. 

Una ricerca, da poco diffusa, prevede che nel prossimo decennio le turbine senza pale avranno una crescita esponenziale. Allontaniamo quindi i pensieri di possibilità fantascientifiche perché in futuro, la produzione della nuova turbina eolica, che sfrutta la forza del vento senza pale, ma grazie all’oscillazione stessa del sistema, potrebbe essere una bella realtà.

Le neonate collaborazioni stanno poi permettendo agli ingegneri di sviluppare un tipo di progettazione simulazione guidata, con conseguente riduzione dei tempi e costi.

"Siamo grati al gruppo Altair, senza di loro lo sviluppo del progetto avrebbe avuto ritmi lenti e sarebbe costato molto di più, perchè avremmo avuto bisogno di molti più prototipi", ha detto David Yañez, coCeo tecnologia al Vortex.

Vortex Bladeless, questo il nome della turbina, si basa su un meccanismo che trasforma l’energia meccanica in elettrica attraverso la vorticità dell’aria, un fenomeno aerodinamico che prevede la formazione di piccoli "mulinelli" intorno alle strutture colpite dal vento. Quando la potenza raggiunge la soglia massima, automaticamente il sistema permette la produzione di rinnovabili.

LEGGI anche: ARBRE À VENT, L'ALBERO EOLICO CHE PRODUCE ENERGIA DEBUTTA A PARIGI 

La turbina ha una forma di cono allungato ed ha una struttura meno impattante rispetto a quelle tradizionali, più invasive sul territorio.

pale eoliche spagna2

Nei prototipi di Vortex che attualmente sono in fase di test, sono state usate fibre di vetro e di carbonio che permettono all’albero di vibrare il più possibile. Alla base del cono, si trovano due anelli di magneti repellenti che agiscono come un motore non elettrico, mentre l’energia cinetica dell’albero viene convertita in energia elettrica attraverso un alternatore.

L’impianto non ha parti meccaniche né ingranaggi, per questo motivo i costi di produzione sono pari alla metà, rispetto alle turbine eoliche tradizionali e i costi della manutenzione sono dell’80% in meno. Non vi è poi alcuna necessità di lubrificanti, l’impianto è silenzioso e non essendoci parti in movimento, non c’è neanche il pericolo per i volatili.

LEGGI anche: IL VENTO SPINGE I TRENI IN OLANDA: ARRIVA LA FERROVIA EOLICA

Le differenze però, ci sono anche in termini di efficienza energetica, perché con Vortex la produzione è di circa un terzo inferiore rispetto alle turbine tradizionali della stessa potenza, ma secondo la startup il problema potrà essere compensato installando un numero maggiore di impianti. Il costo al megawattora prodotto risulta del 40% inferiore rispetto all’eolico convenzionale.

LEGGI anche: SOLARMILL, L'IBRIDO DOMESTICO CHE UNISCE FOTOVOLTAICO ED EOLICO (FOTO E VIDEO)

pale eoliche spagna1

Dopo aver raccolto un milione di dollari tra capitali privati e finanziamenti statali, Vortex ha lanciato una campagna di crowdfunding per riuscire a immettere nel mercato le turbine entro la fine dell’anno (in versione ridotta per uso domestico e piccole aziende), mentre nel 2018 vedranno la luce impianti più grandi.

Dominella Trunfio

Foto