Tesla Powerwall in arrivo in Italia: ecco come l'eredità di Tesla potrebbe cambiarci la vita

tesla powerwall batteria fotovoltaico

Sta per arrivare in Italia Tesla Powerwall, la batteria agli ioni di litio per conservare l'energia prodotta dai pannelli fotovoltaici nelle case e nelle aziende. Nikola Tesla è considerato un genio incompreso, uno degli inventori più importanti del secolo scorso che la sua epoca purtroppo non ha saputo ascoltare. Tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento si dedicò soprattutto ad esperimenti sull’energia e l’elettromagnetismo.

Il suo obiettivo fu quello di riuscire a fornire al mondo energia permanente, sostenibile e gratuita. Nikola Tesla fu un ingegnere e un grande esperto di matematica e fisica. Dopo aver lavorato in varie industrie elettriche a Parigi e a Budapest, si trasferì negli Stati Uniti nel 1882. Qui la sua carriera continuò sotto la guida di Thomas Edison. 

Tesla scoprì il principio del campo magnetico e creò il primo motore elettrico ad induzione. Fu soprattutto il suo impegno nell’ambito della ricerca sulla corrente elettrica a portarlo in conflitto con la nascente industria petrolifera e con gli interessi economici del suo tempo.

La figura di Tesla è divisa tra genio e leggenda. Chi lo ammira pensa che il suo contributo dato al mondo non sia stato riconosciuto. Nel corso del tempo la situazione sta cambiando almeno in parte e il suo nome è ora legato alle batterie Tesla, che promettono di ridurre la bolletta energetica e di eliminare completamente la dipendenza dall’energia elettrica. La vendita delle batterie Tesla è iniziata da poco negli Stati Uniti con la previsione che possano arrivare in tutto il mondo.

Leggi anche: IL RITRATTO DI NIKOLA TESLA REALIZZATO CON L’ELETTRICITA’

Negli Usa è stato presentato il progetto Tesla Powerwall, una batteria agli ioni di litio pensata sia per le abitazioni che per le aziende che sceglieranno i pannelli fotovoltaici per diventare indipendenti dai sistemi di energia tradizionali. La batteria Tesla è in grado di immagazzinare l’energia ricavata dal sole durante il giorno per utilizzarla in altri momenti, ad esempio di sera.

Leggi anche: LE 5 PIU’ GRANDI ECO INVENZIONI DIMENTICATE

tesla powerwall
 
tesla batteria fotovoltaico
 
 
La società Tesla Energy ora ritiene che grazie a questa batteria sarà possibile via via distaccare dalla rete elettrica sempre più abitazioni del mondo per arrivare all’autosufficienza energetica. Al momento in Europa chi produce energia solare in sovrappiù la reimmette nella rete elettrica in cambio di un bonus. Arrivare ad una completa autosufficienza sarà probabilmente un percorso molto lungo, ma grazie a Tesla e a chi sta portando avanti il suo lavoro le premesse esistono già.
 

Ora la batteria Tesla Powerwall arriva in Italia anche grazie a Sonepar Italia Spa. L'annuncio è di pochi giorni fa. La batteria è stata presentata a Villafranca di Verona, presso il 'Museo Nicolis dell’Auto, della Tecnica, della Meccanica'. Sonepar è uno dei primi distributori a portare in Italia la batteria che potrebbe rivoluzionare il mondo del fotovoltaico come sistema di accumulo dell'energia. Si stima che grazie alla batteria Tesla la copertura del fotovoltaico per gli edifici passerà dal 30-40% al 75%.

Fino ad ora Tesla Energy si è impegnata e distinta nel settore delle automobili ma probabilmente la nuova batteria diventerà in breve tempo il vero prodotto di punta, dato che permetterà a molte persone di risparmiare sull'energia elettrica e di passare all'autoproduzione.

Scopri qui come funziona la batteria Tesla Powerwall e guarda il video.

Marta Albè