Gazebo_fotovoltaico_legno

È stato presentato ieri, presso la Sala Multimediale del Comune di Campello Sul Clitunno, il progetto "1000 impianti fotovoltaicida 3 kWp nel territorio della Comunità Montana" che porterà l'energia solare nelle case di mille famiglie della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio, in provincia di Perugia. Si tratta interessante iniziativa che prevede la realizzazione di mille gazebo in legno o metallo ricoperti da pannelli fotovoltaici di potenza pari a 3 KW ad un costo praticamente zero per chi deciderà di aderire al progetto diventando proprietario del gazebo fotovoltaico e beneficiando, così, delle tariffe incentivanti previste dal Conto Energia oltre che di tutti vantaggi derivanti dall'istallazione di pannellli solari.

I gazebo saranno alti da 1,7 fino a 3,1 metri , avranno una larghezza di 4 metri e saranno lunghi 5 metri. Potranno essere  usati per godersi il fresco e l'aria aperta, ma anche per il riparo di automezzi e saranno già forniti di tutto quanto necessario (ad esempio gli "inverters" per convertire la corrente elettrica da continua ad alternata) per essere direttamente connnessi alla rete elettrica e godere degli incentivi sul fotovoltaico mediante il meccanismo dello "scambio sul posto".

Perché l'iniziativa si concretizzi è prevista la stipula di una convenzione tra gli aderenti ed i soggetti promotori dell'iniziativa, ENER (Ente Nazionale per le Energie Rinnovabili) ed Energesco S.r.l, che realizzeranno  gli impianti fotovoltaici oltre che gestire tutta la trafila burocratica  per l'allaccio del'impianto alla rete elettrica e l'ottenimento dei benefici del Conto Energia.

L'installazione sarà gratuita, così come la manutenzione successiva dell'impianto che sarà a cura di ENER, la quale, inoltre, si impegna a ritirare i pannelli alla fine della durata temporale perevista per la convenzione ( 20 anni) qualora il proprietario del terreno e del gazebo non volesse più mantenere la struttura della quale sarà, a tutti gli effetti, proprietario.


Chi vorrà aderire all'iniziativa dovrà avere un terreno, nella propria disponibilità, orientato a sud, di dimensioni adeguate e, soprattutto, non gravato da vincoli urbanistici o paesaggistici. L'aderente dovrà curarsi di realizzare una platea in calcestruzzo ( poco otre 20 m2) su cui  ancorare il gazebo e dovrà versare un contributo minimo "una tantum" di 300 euro, a fronte dei benefici del Conto Energia di cui potrà godere per venti anni, in virtù del meccanismo dello scambio sul posto. Naturalmente il proprietario dovrà impegnarsi a non smantellare il gazebo per i venti anni previsti dalla convenzione.

ENER ed Energesco S.r.l, mediante una collaborazione virtuosa con i  cittadini aderenti di cui beneficerà l'ambiente, avranno il loro ritorno economico dalla iniziativa mediante l'utilizzo del surplus di energia elettrica che il proprietario del gazebo non utilizzerà ed il cui sfruttamento, ai sensi della convenzione stipulata, è ceduto ad ENER ed Energesco srl.

Tutti coloro che vorranno aderire all'iniziativa dovranno inviare una richiesta, solo ed esclusivamente a mezzo posta, e dovranno farlo entro il 30 Aprile 2010. È stato predisposto, infatti, un apposito bando disponibile e scaricabile anche on line sul sito della Comunita Montana. Sarà possibile, tuttavia, avere informazioni anche rivlolgendosi allo  Sportello del Cittadino di Spoleto - area Comunità montana/Provincia di Perugia - e ai Telecentri SIM presenti in molti comuni del territorio comunitario della Comunità Montana.



tuvali 320x212

+ di 100 corsi

su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram