parcocalifornia

Si chiama, non a caso, Desert Sunlight Solar Farm ed è il nuovo parco fotovoltaico appena inaugurato del deserto della California. Un "mostro solare" in grado di produrre energia elettrica per 160mila abitazioni, senza rilasciare emissioni inquinanti e senza togliere terreno all'agricoltura. E nei giorni scorsi è stato inaugurato dalle autorità americane.

Ad accendere un simbolico interruttore è stato il Ministro degli Interni Sally Jewell insieme a circa 150 autorità federali e locali, tutti riuniti per l'avvio ufficiale di uno dei parchi fotovoltaici più grandi del mondo, con i suoi 550 MW.

E i vantaggi ambientali non sono di certo trascurabili. Si stima infatti che il parco, che sorge in un'area prima abbandonata, permetterà di evitare l'immissione nell'atmosfera di circa 300.000 tonnellate di anidride carbonica all'anno. La stessa quantità che si otterrebbe togliendo 60mila auto della strade.

La Desert Sunlight Solar Farm sorge nella contea di Riverside e la novità, rispetto al passato, è che è il più grande impianto costruito su terreni di proprietà pubblica, del Federal Bureau of land management.

Il parco copre un'area desertica vasta 3.600 ettari ed è gestito da NextEra Energy Resources. La creazione della Sunlight Desert Solar Farm è partita nel 2008, occupando in media 440 lavoratori edili con più di 40 aziende della California per le forniture di materiali, attrezzature e servizi.

“Siamo orgogliosi del fatto che Desert Sunlight aiuterà la California a raggiungere gli obiettivi di energia rinnovabile e ha già contribuito a portare posti di lavoro e benefici economici alle famiglie e alle imprese in tutta la contea di Riversideha commentato Armando Pimentel, presidente e CEO di NextEra Energy Resources.

Non solo riduzione delle emissioni e produzione di energia pulita. Il parco cerca anche di coinvolgere gli abitanti della zona, e soprattutto i più giovani per i quali si stanno sviluppando dei programmi per sostenere l'istruzione sulle energie rinnovabili alle scuole superiori e alle elementari.

La California sta puntando molto sulle energie pulite, in particolare sul fotovoltaico. Lo stato sta lavorando per diventare 100% rinnovabile entro il 2050, utilizzando soprattutto il solare, l'eolico e il geotermico e favorendo l'uso delle auto elettriche.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Fotovoltaico: dalla California il pannello solare biologico

Fotovoltaico: la Sempra Energy inaugura nel deserto Copper Mountain Solar, il più grande impianto degli Stati Uniti

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram