I 14 Pinguini tornati in libertà, il commovente ritorno in natura

Alluvioni, incendi, tornado di zanzare, caldo infernale: la crisi climatica bussa forte alle nostre porte

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non è un avvertimento, è una triste realtà: la crisi climatica ci sta travolgendo: in poche settimane un concentrato di eventi estremi che hanno un’unica matrice. Dalle temperature insopportabili, agli incendi “naturali” fino alle alluvioni e al tornado di zanzare, il tempo è davvero finito.

Caldo infernale e incendi in America

Il termometro è arrivato a  temperature insopportabili in Canada e Stati Uniti occidentali all’inizio del mese: un caldo davvero infernale che ha fatto registrare centinaia di morti. A Lytton, un villaggio a Nord-Est di Vancouver, dove il numero delle vittime è stato il più alto, il termometro è arrivato a 49,6 gradi. Nello Stato di Washington i decessi causati dalla cappa di calore sono stati invece circa 16.

E così gli incendi sono divampati davvero, per cause “naturali” (le virgolette sono d’obbligo): una vera apocalisse di fuoco negli Usa, dove 13 Paesi sono stati invasi dalle fiamme travolgendo anche la fauna (i piccoli di falco si sono buttati giù dai nidi e gli animali marini si sono letteralmente “cotti”). In Oregon il fuoco ha  devastato oltre 12mila ettari, con un’ondata in fumo che ha interessato un’area più estesa della città di Los Angeles. Probabilmente serviranno mesi prima che gli incendi vengano domati.

incendi oregon

Leggi anche:

Alluvioni, incendi e tornado di zanzare in Asia

Nel continente asiatico non va meglio per niente: scene da diluvio universale, ma con non nessuna arca a salvare persone e animali, si sono viste in Cina, dove, secondo una stima, in poche ore si è abbattuto il 60% della quantità di pioggia che cade in un anno.

Il tutto mentre anche la Siberia brucia davvero (la Russia ha dovuto inviare aerei militari per combattere le fiamme) e assiste ad un surreale “tornado di zanzare”: la penisola di Kamchatka (Russia orientale), è stata travolta da milioni di questi insetti, così numerosi da oscurare il cielo e impedire la visibilità stradale.

tornado di zanzare siberia

@ SiberianTimes/Twitter

Leggi anche:

Diluvi in Europa

E per chi ancora pensasse che questi eventi estremi “non ci riguardano” o comunque avvengono in posti notoriamente meno ospitali dell’Europa dal punto di vista climatico, anche il nostro “tranquillo continente” stavolta non è stato risparmiato: facciamo tutti fatica a dimenticare quello che è successo in Germania, Belgio e Lussemburgo, che ancora piangono i centinaia di morti causati dalle alluvioni torrenziali. Mentre la Turchia assiste ad una strage di fenicotteri, a migliaia carbonizzati dal troppo caldo e dalla siccità.

Purtroppo è ormai così: nessun posto della Terra è sicuro.

inondazione germania

Leggi anche: La crisi climatica uccide anche qui: le alluvioni in Germania e Belgio sono la prova di cosa ci aspetta  

Cosa altro deve succedere per convincerci che la strada che abbiamo preso rischia davvero di essere senza ritorno?

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook