È ufficiale: stop al fumo all’aperto a Milano, che diventa città smoke free

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Vietato fumare nei luoghi all’aperto, a meno che non siano posti totalmente isolati (ma questo solo fino al 2025): da gennaio la città di Milano metterà al bando le sigarette alle fermate dei mezzi pubblici, nei parchi, nei cimiteri e nelle strutture sportive, come gli stadi.

Lo decide Palazzo Marino che ha definitivamente approvato il nuovo “Regolamento per la qualità dell’aria”, già annunciato nel mese di ottobre, e che proibisce quindi di fumare nel raggio di 10 metri da altre persone e che definisce priorità e scadenze di una serie di azioni tese a migliorare la qualità ambientale in città.

Dal 1° gennaio 2025 – si legge nella nota – il divieto di fumo sarà esteso a tutte le aree pubbliche all’aperto. Si tratta di provvedimenti che hanno un duplice obiettivo: aiutano a ridurre il PM10, ossia le particelle inquinanti nocive per i polmoni e tutelano la salute dei cittadini dal fumo attivo e passivo nei luoghi pubblici e frequentati anche dai minori”.

 

milano smoke free

©Comune di Milano

Quello che riguarda il fumo è solo una voce di un regolamento più vasto, il cui obiettivo è migliorare la qualità dell’aria di Milano. Gli elementi basilari della  Deliberazione che ha ad oggetto il “Regolamento per la qualità dell’aria del Comune d i Milano”, infatti, attengono anche:

  • al divieto di utilizzo di impianti a gasolio e biomassa con più di 10 anni di vita
  • all’obbligo di utilizzo di legna certificata (classe 1A) per la preparazione di cibo
  • al vincolo di predisporre almeno un’apertura di ispezione a tenuta, la chiusura delle porte degli esercizi commerciali o uso di lame d’aria non riscaldate elettricamente di larghezza superiore a quella delle porte
  • al divieto di utilizzo di generatori di corrente con motore a combustione per il commercio su aree pubbliche
  • alla regolamentazione per il contenimento delle polveri nelle aree di cantiere e divieto di utilizzo dei veicoli non stradali obsoleti
  • divieto di combustioni all’aperto ed obbligo, per i titolari di stazioni di servizio, di collocare una colonnina per il rifornimento elettrico

Fonte: Comune di Milano

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook