Anche Roma vieta petardi e botti di Capodanno: multe fino a 500 euro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Virginia Raggi ha firmato l’ordinanza che vieta i botti di Capodanno nella città di Roma. A partire dalla mezzanotte e un minuto di questa sera e fino alla mezzanotte dell’Epifania non sarà possibile far esplodere petardi, razzi, fuochi d’artificio e altri materiali che provochino forti rumori.

Sarà invece permesso l’uso di bacchette scintillanti, fontane per torte, girandole e trottole luminose e bengala.

Il provvedimento è stato deciso a meno di 24 ore dall’inizio dei festeggiamenti di San Silvestro per evitare incidenti e danni a cose e persone, scongiurare incendi e prevenire gli effetti negativi che il forte rumore può avere sugli animali domestici e sulla fauna selvatica.

A causa dei botti di Capodanno, infatti, gli animali possono spaventarsi fino ad avere attacchi di panico che, in alcuni casi, ne causano la morte. A rischio anche anziani, bambini e persone deboli.

“L’incolumità dei cittadini e la loro sicurezza viene prima di tutto, soprattutto quella dei minori. Inoltre i botti e le esplosioni rischiano di provocare incendi incontrollati, danni al patrimonio storico e archeologico di Roma Capitale e hanno anche effetti negativi sugli animali domestici. Auguro a tutti di festeggiare l’arrivo del nuovo anno in serenità e all’insegna del divertimento”, ha dichiarato Virginia Raggi, Sindaco di Roma.

Il provvedimento evidenzia inoltre come l’utilizzo di fuochi d’artificio provochi l’aumento in atmosfera di sostanze inquinanti come le poveri sottili e il biossido di azoto.

Per chi non rispetterà il divieto sono previste multe da 500 euro oltre al sequestro di tutto il materiale esplosivo. Speriamo però che vengano effettuati contemporaneamente i dovuti controlli.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook