Amsterdam, il consiglio comunale diventa vegetariano

Amsterdam

Il consiglio comunale di Amsterdam diventa vegetariano: ai ricevimenti ufficiali della capitale olandese non saranno più serviti piatti a base di carne e pesce, per dimostrare coerenza con le raccomandazioni ufficiali sul consumo di carne.

Niente carne e pesce ai ricevimenti ufficiali

Ormai sappiamo tutti che eliminare o ridurre il consumo di carne è la prima cosa da fare per la nostra salute e per quella dell’ambiente.

A dirlo sono le principali autorità sanitarie e negli ultimi anni l’Istituto nazionale olandese per la sanità pubblica e l’ambiente ha invitato più volte i cittadini a consumare meno carni rosse e trasformate per migliorare la loro salute e ridurre il loro impatto ambientale.

Per dimostrare coerenza rispetto a tali raccomandazioni, Johnas van Lammeren del Partito per gli Animali ha proposto di non servire più piatti a base di carne e pesce durante gli eventi ufficiali della città di Amsterdam.

La proposta non è stata accolta con entusiasmo dal partito di centro destra, che non vuole perdere la tradizione di servire il bitterbal durante gli aperitivi, una polpetta fritta servita con mostarda econsiderata parte del patrimonio culturale olandese.

Essere vegetariani non sarà più un’eccezione

Nel corso dei ricevimenti ufficiali saranno dunque proposti solo piatti vegetariani, a meno che i partecipanti non richiedano espressamente di volere carne o pesce.

Inizialmente l’idea di Lammeren era quella di servire piatti vegani, ma si è preferito iniziare con una dieta vegetariana, più semplice da attuare. Secondo Rutger Groot Wassink, responsabile del welfare degli animali:

“L’esecutivo sostiene l’obiettivo alla base della proposta, ma inizialmente è meglio offrire piatti vegetariani anziché vegan”.

Le dichiarazioni sono state riportate dal Daily Telegraph, nel dare la notizia di questa svolta alimentare olandese.
Anche se verranno ancora serviti latte, uova e derivati, si tratta comunque di un grande cambiamento, poiché se da oggi la domanda era “sei vegetariano?”, da domani sarà “mangi carne e pesce?”.

Un vero e proprio ribaltamento della norma cui siamo abituati, secondo la quale la normalità è una dieta carnivora mentre la scelta vegetariana rappresenta un’eccezione.

Tatiana Maselli

Leggi anche:

Inaugurato il primo borgo vegano d’Italia che salva gli animali dal macello

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

tuvali
seguici su Facebook