Colombia: eletta per la prima volta una donna sindaco di Bogotà. E vuole cambiare la storia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Claudia Lopez, omosessuale e simbolo della lotta alla corruzione: è lei la prima donna eletta a sindaco di Bogotà, in Colombia. Una donna per la prima volta conquista il municipio della capitale di una delle più grandi città latinoamericane. In corsa con il partito ambientalista Alianza Verde, ha sconfitto il candidato della destra Carlos Fernando Galan.

Pubblicizzandosi come “incorruttibile”, la 49enne Claudia Lopez ha promesso di mettere in strada più agenti di polizia per migliorare la sicurezza, combattere il lavoro minorile e la gravidanza adolescenziale e ampliare le opportunità educative per gli adulti oltre i 45 anni.

Circa 36,6 milioni di persone erano eleggibili per votare 32 governatori, oltre 1.000 sindaci e migliaia di posizioni legislative regionali e locali.

Non solo abbiamo vinto, ma stiamo cambiando la storia“, ha dichiarato Claudia Lopez in un tweet. La sua vittoria apre di fatto un nuovo capitolo in una Colombia gestita tradizionalmente da uomini di élite liberali e conservatrici.

Laureata in finanza e relazioni internazionali all’Universidad Externado di Bogotà, un Master in Pubblica Amministrazione e Politica Urbana alla Columbia University di New York e un dottorato in Scienze Politiche presso la Northwestern di Chicago, la López ha consolidato ha attirato a sé una grossa fetta di elettori grazie alla sua agenda anticorruzione e alla popolarità tra le elettrici e la comunità LGTB della capitale.

Ha inoltre promesso di dare seguito a molti progetti infrastrutturali su larga scala per la città, tra cui la metropolitana sopraelevata elettrica:

La metropolitana ha vinto e uno basato su un sistema multimodale che ci libererà dal blocco del traffico e dalla contaminazione“, ha dichiarato.

La vittoria di López viene accolta come un rimprovero dagli elettori di Bogotà dei partiti politici tradizionali. Nel suo discorso elettorale, López ha ribadito la sua promessa di garantire agli studenti un’istruzione superiore gratuita e combattere l’intolleranza e la xenofobia.

La vittoria di López è anche un trionfo per la grande comunità LGBT di Bogotá e durante il suo discorso elettorale ha ringraziato la sua partner Angélica Lozano per “essere l’amore della mia vita e rendermi felice ogni giorno“.

La nuova sindaca ha anche parlato della sua visione di Bogotá come una città che “non è ferita, divisa o polarizzata. Bogotá ora ha scelto una storia di vita, una traiettoria e uno stile di leadership per governare per il benessere di tutti“, ha affermato.

E allora buon lavoro Claudia!

Leggi anche:

Germana Carillo
Foto cover

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook