A Milano arriva Arianna, il primo vaso da balcone che misura lo smog e unisce i cittadini nella lotta all’inquinamento

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un vaso hi-tech in grado di monitorare il livello di smog: è Arianna, un contenitore sui generis che, piazzato sul balcone come semplice oggetto di abbellimento, cattura la qualità dell’aria e invia i dati raccolti al il WiFi di casa. Lo scopo è quello di mappare l’inquinamento in città e cercare soluzioni concrete.

Presentato come “il primo vaso che unisce i cittadini nella lotta all’inquinamento”, Arianna nasce dalla mente fervida di 5 giovani ingegneri e designer del Politecnico di Milano che sono partiti da un assunto: a Milano le centraline che misurano il particolato PM2.5, uno degli inquinanti più pericolosi per la salute dell’uomo, sono soltanto due, come possiamo affrontare il grande problema dell’inquinamento a Milano con così pochi dati?

Ecco la soluzione! Un semplice vaso da mettere sul balcone o sul terrazzo di casa e che, tra gerani ed erbe aromatiche, potrà unire i cittadini milanesi nella lotta all’inquinamento urbano.

arianna vaso smog

Grazie ad una tecnologia innovativa, il dispositivo dotato di appositi fori per aspirare l’aria e di un pannello solare (che gli consente di essere completamente autonomo, senza bisogno di usare elettricità per la ricarica) è in grado di misurare la qualità dell’aria nel punto in cui è posizionato e di inviare tale dato al WiFi di casa. In questo modo, i dati raccolti da tutte le Arianne in giro per Milano andranno a creare delle mappe iperdettagliate e real time della qualità dell’aria consultabili in ogni momento attraverso l’app che gli stessi ingegneri hanno sviluppato.

arianna vaso smog app

Obiettivo del progetto, per la cui realizzazione è stata attivata una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso, è unire i cittadini milanesi nella lotta contro l’inquinamento urbano, grazie all’aiuto della tecnologia. Ogni sostenitore che deciderà di ordinare un vaso tutto suo diventerà un vero e proprioe “nodo” della rete contribuendo a mappare lo smog in città.

La campagna di crowdfunding è realizzata con la collaborazione e il sostegno di BCC Milano, che si unirà ai cittadini milanesi raddoppiando le donazioni: per ogni vaso ordinato dai sostenitori, la Banca cooperativa ne consegnerà un altro ad una scuola o a un’associazione del territorio della Città Metropolitana, con l’obiettivo di sensibilizzare le famiglie e i più giovani ai temi della cittadinanza attiva e della lotta contro l’inquinamento atmosferico.

arianna vaso smog

Intorno ad Arianna si è raccolta una community di migliaia di cittadini milanesi, la Milano Aria Pulita, di cui si può entrare a far parte contribuendo a trovare quali sono le soluzioni più efficaci per ridurre l’inquinamento, sulla base di dati oggettivi e rappresentativi; dare a ogni cittadino il diritto di sapere che aria sta respirando, ovunque e in qualsiasi momento; diffondere una nuova cultura del vivere bene in città: un vero e proprio “movimento per l’aria pulita”.

Vogliamo diffondere 200 Arianna in giro per Milano, di cui circa 100 verranno posizionati nelle scuole”, concludono i giovani ragazzi. Ed ecco come contribuire:

Le modalità di partecipazione al progetto sono divise in due grandi categorie:

Pionieri – Arianna nelle Scuole

I pionieri sono tutti coloro che che credono nel progetto e che vogliono contribuire alla mappatura della città di Milano. Tutti i soldi donati dai pionieri verranno utilizzati per la costruzione di Arianne che saranno poi distribuite nelle scuole di Milano, attivando dei veri e propri laboratori di sensibilizzazione nelle classi. Ogni pioniere potrà indicare il nome di una scuola in cui vuole che venga monitorata l’aria.

Ambassador – Arianna sul tuo Balcone

Gli ambassadors sono cittadini particolarmente virtuosi che vogliono diventare dei veri e propri protagonisti del progetto. Con una donazione superiore rispetto ai pionieri, ricevono un’Arianna da posizionare sul proprio balcone. Essi saranno il vero motore del progetto, diventando parte integrante di una delle trasformazioni urbane più grandi mai attuate dalla città di Milano.

I vasi saranno distribuiti a inizio 2020. E allora mettetecela tutta, milanesi, l’aria pulita ha bisogno di voi!

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook