Arnie comunali e più fiori al posto dell’asfalto: così Roma salva le api e le riporta in città

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Arnie comunali per combattere la moria delle api. Roma prova a fare sul serio per aiutare questi preziosi insetti, in serie difficoltà. L’Assemblea capitolina ha approvato all’unanimità, con 30 voti favorevoli, la proposta di delibera 91/2019 (‘Apicoltura urbana’) grazie alla quale si dovranno destinare diversi spazi pubblici all’apicoltura urbana.

Nella capitale troveranno posto delle arnie in grado di ospitare questi preziosi insetti. L’obiettivo finale è quello di creare un ambiente favorevole, che possa favorire la presenza delle api, messe in ginocchio in tutto il mondo. Basti pensare che negli ultimi 15 anni a causa dei cambiamenti climatici, della deforestazione selvaggia e dell’uso indiscriminato di pesticidi ed erbicidi le api sono state decimate, con percentuali che vanno dal 30 al 90% a seconda della zona del mondo. Eppure la loro importanza per la nostra sopravvivenza sulla Terra è indubbia.

Le api a Roma hanno addirittura messo d’accordo la politica, visto che la proposta è stata accolta all’unanimità.

Arnie comunali, più verde e “api didattica”

La delibera punta a coinvolgere ed educare i cittadini, in particolare i ragazzi, sull’importanza delle api. Tante le iniziative previste, dalle creazione di arnie urbane e artistiche all’educazione alimentare e ambientale, con varie manifestazioni, mostre e incontri.

La delibera prevede inoltre di incrementare il verde pubblico, favorendo la presenza di specie vegetali amate dalle api per attirarle, al posto dell’asfalto. Inoltre è prevista una riduzione progressiva dell’uso di erbicidi.

Si farà anche “api didattica” informando e sensibilizzando i cittadini romani sul valore delle api come bene comune indispensabile per la tutela della biodiversità e per il benessere umano.

“L’ape, in qualità di impollinatore, rappresenta il 70% dell’alimentazione agroalimentare, delle nostre verdure e dei nostri alimenti, e questo ci fa capire l’importanza di questo insetto e della sua eventuale estinzione”, ha detto il consigliere Daniele Diaco, presidente della commissione Ambiente, illustrando il provvedimento in Aula.

Quello dell’apicoltura

“rientra in un tema molto sentito che e’ quello della food policy, un tema legato alla produzione agroalimentare e alla lotta dei cambiamenti climatici. Tutto questo spinge la città di Roma a tutelare questi insetti, costruendo delle arnie che sono la casa di questi insetti per metterli in sicurezza e aiutarli a riprodursi”.

In realtà a Roma già vari Municipi stanno mettendo in atto delle iniziative a favore dell’apicoltura urbana.

Un grande aiuto per questi preziosi insetti.

Fonti di riferimento: Romadailynews

LEGGI anche:

A Milano nasce l’autostrada per le api. Sarà la via fiorita più lunga d’Italia

L’umanità ha bisogno dei bombi, ma li sta facendo estinguere più rapidamente del previsto

Le api impollinano più fiori in città che in campagna, ma non è una buona notizia: ecco perché

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook