blocchi_traffico_milano

Era da tempo che non si sentiva più parlare di domeniche ecologiche senz’auto e di blocco del traffico e invece, a causa dell’eccessivo smog per le vie della città, Milano - che ha superato per 12 giorni consecutivi i livelli di guardia - è costretta a ricorrere di nuovo a questa cura palliativa, che permette in breve tempo di far rientrare l’inquinamento urbano nei limiti.

E se i Verdi e le associazioni ambientaliste minacciano di occupare il Comune, il sindaco Letizia Moratti ha già firmato una serie di ordinanze per tentare di arginare questa emergenza di polveri sottili in città. Per questo partirà a breve un nuovo ciclo di domeniche senza auto e divieto di circolazione per le vetture più inquinanti; un’iniziativa d’emergenza che dovrebbe riuscire ad abbassare il livello di inquinamento in pochi giorni. Tuttavia, se questa soluzione dovesse risultare inefficace, il sindaco è già pronto a mettere in atto il piano B: chiudere il centro storico ai veicoli più vecchi (eco-pass) e abbassare i riscaldamenti di un grado, portando il termometro da 20 a 19 gradi.

Milano è la prima città in Italia a dotarsi di un piano sistematico antismog — ha detto il vicesindaco De Corato — il nostro impegno ci ha consentito di ridurre del 42 per cento i giorni di sforamento, da 133 nel 2007 a 87 nel 2010”.

Tutti questi provvedimenti, però, verranno sospesi al terzo giorno consecutivo di polveri sottili nei limiti e a questo punto – parlando di programmazione e progettualità - la domanda sorge spontanea: se tutto dovesse rientrare nella norma entro sabato, la domenica ecologica si farà o no?

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog