Ravenna

Ravenna, la provincia italiana dove si vive meglio. Merito dei passi avanti compiuti in materia di servizi, ambiente e salute, di cui ha il primato italiano, nel settore affari e lavoro e nella popolazione di età giovane. Primato strappato a Trento, che aveva vincitrice l'edizione 2013 dell'analisi annuale condotta dal Sole24ore. All'ultimo posto della classifica, per la terza volta (2007-2009) si è piazzata Agrigento.

Un divario che non accenna a diminuire quello tra Nord e Sud, su questo fronte. È questo il risultato emerso dalla classifica, redatta ogni anno dal Sole24Ore, sulla qualità della vita nelle province italiane, mettendo a confronto le loro performance basandosi su sei parametri: “Servizi”, “Ambiente e salute”, “Affari e lavoro”, “Popolazione, “Ordine pubblico” e “Tempo libero”.

La top ten. Al primo posto Ravenna, da anni tra le migliori ma per la prima volta in testa alla classifica. Merito della disponibilità di asili rispetto alla potenziale utenza, il doppio della media, il tasso di emigrazione ospedaliera che non raggiunge il 3% (media 9%), l'indice di smaltimento cause civili pari a 52 (media 38). Funziona anche il capitolo “Affari e lavoro” (ottimo rapporto tra impieghi e depositi e alto tasso di occupazione, 67%) e “Popolazione” dove spicca per il miglior rapporto tra under 15 e over 64 (121 contro 87). Ma la perfezione non esiste. Nonostante il primato, Ravenna ha qualche grattacapo sul fronte dell'“Ordine pubblico”, con alte incidenze di denunce di furti in casa, scippi e borseggi, rapine che la relegano al 103° posto in questa categoria. Una situazione, questa della sicurezza, che accomuna molte province del Nord e le randi aree metropolitane.

L'altra protagonista della ricerca 2014, Agrigento, nonostante sia il fanalino di coda, si piazza molto bene sul fronte Ordine Pubblico, con un 29° posto, grazie al basso tasso di denunce presentate rispetto alla popolazione. Trento, Modena, Belluno, Reggio Emilia e Aosta, seguono Ravenna, con Bologna, Milano, Siena e Bolzano.

Ecco la classifica completa:

classificacompletaSole24

Le ultime in classifica. Taranto, Caserta, Foggia, Reggio Calabria e la già citata Agrigento sono le 5 province che non hanno soddisfatto appieno i sei parametri usati dalla ricerca. Purtroppo tutte città del Sud, a testimonianza dei problemi che ancora attanagliano il Meridione, con un'Italia a due velocità.

Buoni i risultati al Centro, soprattutto nelle province toscane. Oltre a Siena, alla nona posizione, all'11° troviamo Livorno. Mentre le migliori del Mezzogiorno sono quasi tutte le province sarde (Olbia-Tempio, Sassari e Nuoro). Napoli, ultima lo scorso anno, in questa 25° edizione ha guadagnato il 96° posto.

Roma e Milano. Roma si è piazzata al 12° posto della classifica contro, il 20esimo della passata edizione. Anche Milano è salita di qualche posizione, passando dalla decima alla ottava.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Qualità della vita: dove si vive peggio (e meglio) in Italia

Qualità della vita 2013: è Trento la città dove si vive meglio. Maglia nera a Napoli

Le 10 città nel mondo dove si vive meglio

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram