Bonus Pubblicità 2021: approfittane entro il 31 ottobre per investire su greenMe risparmiando il 50% della spesa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche per quest’anno torna il Bonus pubblicità. La nuova Legge di Bilancio ha infatti previsto che, per il 2021 e 2022, il credito d’imposta sarà riconosciuto nella misura unica del 50% del valore degli investimenti pubblicitari effettuati sui giornali quotidiani e periodici, anche in formato digitale, entro il limite massimo di 50 milioni di euro per ciascuno degli anni.

E anche greenMe.it, in qualità di testata giornalistica (reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009), rientra quindi tra i quotidiani interessati dall’agevolazione. Programmare uno spazio pubblicitario nei prossimi mesi sulle nostre colonne sarà più conveniente. C’è tempo fino al prossimo 31 ottobre per fare usufruire del bonus.

Chi può beneficiare dell’agevolazione 

Possono accedere al Bonus pubblicità le imprese o i lavoratori autonomi , gli enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie, sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipa dallo Stato, “anche se il valore degli investimenti pubblicitari non è incrementale rispetto agli analoghi investimenti effettuati nell’anno precedente.”

Solo per gli investimenti sulla stampa viene meno il presupposto dell’incremento minimo dell’1% dell’investimento pubblicitario, rispetto all’investimento dell’anno precedente, quale requisito per l’accesso all’agevolazione. – si legge sul sito dell’Agenzia delle Entrate – Per quanto riguarda, invece, gli investimenti sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, si applica la normale disciplina di cui al comma 1-bis del citato articolo 57-bis: il credito d’imposta, quindi, è riconosciuto nella misura unica del 75 per cento del valore incrementale, purché pari o superiore almeno dell’1 per cento, degli analoghi investimenti effettuati sullo stesso mezzo di informazione nell’anno precedente.

Come e quando richiedere il Bonus pubblicità

In un primo momento la finestra temporale per usufruire dell’agevolazione era stata fissata nel periodo compreso tra il 1° e il 30 settembre, ma proprio in questi giorni sono cambiate le date utili per fare richiesta del bonus. La presentazione potrà essere fatta a partire dal 1° ottobre e non oltre il 31 del mese.

Resta invariata la modalità per la presentazione del modello di comunicazione telematica, che deve essere inviato tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, attraverso l’apposita procedura disponibile nella sezione dell’area riservata “Servizi per” alla voce “Comunicare”, accessibile con Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Carta d’Identità Elettronica (CIE) o con le credenziali Entratel e Fisconline.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonte: Governo (Dipartimento per l’informazione e l’editoria)

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook