Zimbabwe, ancora elefanti morti. Trovati 22 corpi senza vita in pochi giorni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ancora elefanti morti misteriosamente in Africa. Questa volta è accaduto nello Zimbabwe, dove nei giorni scorsi sono stati trovati i corpi senza vita di 22 animali. Le autorità dello Zimbabwe sono al lavoro per accertare le cause della loro morte.

E’ accaduto nella foresta di Pandamasue, situata tra il Parco Nazionale di Hwange e le Cascate Vittoria, a nord-ovest della capitale Harare. Il primo gruppo di 11 elefanti è stato trovato morto venerdì scorso. Gli animali avevano le zanne intatte. Si esclude quindi la pista solitamente più comune, quella del bracconaggio. A confermarlo anche i funzionari dei parchi e della fauna selvatica.

Da domenica a martedì altri 11 elefanti sono stati trovati morti nella stessa area e anche in questo caso senza una spiegazione. Secondo le autorità a ucciderli potrebbe essere stata qualunque cosa, comprese piante velenose.

“Abbiamo prelevato campioni per i test in un laboratorio specializzato a Victoria Falls e stiamo ancora aspettando i risultati. Dai test effettuati finora, possiamo escludere con sicurezza il bracconaggio, l’avvelenamento da cianuro e l’antrace”, ha detto all’Agenzia Anadolu Tinashe Farawo, portavoce della Zimbabwe National Parks and Wildlife Management Authority.

Farawo ha aggiunto che la maggior parte delle vittime sono elefanti giovani e vulnerabili:

“Qualsiasi cosa avrebbe potuto ucciderli, compresi i cespugli velenosi. Man mano che il cibo scarseggia, questi elefanti finiscono per mangiare qualsiasi cosa”.

Purtroppo dalla morte di tali animali, a prescindere da una loro eventuale responsabilità, potrebbero trarne profitto i bracconieri che potrebbero prelevare le zanne degli animali.

Ma c’è un aspetto che non convince del tutto. I 22 elefanti morti erano tutti in prossimità di corpi idrici. Che sia una pianta presente da quelle parti la causa della loro triste fine? Oppure i corsi d’acqua potrebbero essere contaminati al punto da uccidere gli elefanti?

Sono ancora in corso delle indagini ma non è il primo episodio di questo tipo negli ultimi mesi in Africa. In Botswana da maggio a ora oltre 350 elefanti sono stati trovati morti, appartentemente per cause sconosciute. Ora si pensa che all’origine possa esserci una tossina velenosa che si trova nell’acqua.

Nel tentativo di gestire una possibile epidemia di infezione, i funzionari dei parchi e della fauna selvatica hanno ora deciso di bruciare le carcasse insieme al loro avorio.

Fonti di riferimento: Anadolu Agency, FarawoTinashe/Twitter

LEGGI anche:

Scoperta la causa della misteriosa strage di elefanti in Botswana: si tratterebbe di una tossina naturale

Centinaia di elefanti stanno morendo misteriosamente, è un disastro ambientale senza precedenti

In Etiopia c’è appena stato uno dei più grandi massacri di elefanti uccisi in un solo giorno dai bracconieri

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook