Il vombato fa la cacca quadrata e sappiamo perché: la ricerca vince il premio Ignobel 2019 per la fisica

cacca vombato ignobel 2019

Lo sapevamo già: il vombato, piccolo marsupiale originario dell’Australia, fa la cacca quadrata, o meglio, a cubo, e sapevamo pure perché. Ma chi lo avrebbe detto che questa curiosa quanto improbabile ricerca avrebbe vinto il Premio Ignobel per la Fisica 2019? Così invece è stato, dando al lavoro un lustro che, forse, non ci si aspettava.

I ricercatori avevano scoperto a novembre 2018 che questi deliziosi abitanti del continente oceanico hanno una “tecnica” con la quale comprimono le loro feci, modellandole a forma di cubo poco prima di espellerle. E quello che sembra ancora più assurdo, ma reale, è che tale forma si mantiene anche nel passaggio attraverso l’ano, notoriamente di forma rotonda.

Il vombato è l’unico essere vivente attualmente conosciuto a compiere questa “prodezza”. Le strutture cubiche sono infatti rare in biologia perché le superfici piatte e gli angoli acuti richiedono molta energia extra. La sfera è molto più “comoda” perché molto meno dispendiosa, e la natura, si sa, mira a risparmiare.

cacca vombato ignobel 2019

Ma nessun biologo era riuscito prima a dare una spiegazione convincente di tutto ciò. Ci hanno pensato invece i fisici esperti di dinamica dei fluidi del Georgia Institute of Technology (USA) guidati da Patricia Yang, secondo i quali le pareti intestinali del vombato, che mostrano variazioni di elasticità, modellerebbero le insolite strutture.

In altre parole poiché l’intestino del marsupiale non è omogeneo, non sono omogenei nemmeno i suoi “prodotti”, cosicché i tratti meno elastici e più rigidi sono responsabili degli spigoli. Essendo poi i vombati erbivori e vivendo in zone molto aride, producono feci secche e compatte, rimanendo tali anche dopo l’espulsione.

Una ricerca improbabile, vero, ma che potrebbe essere utile sia per la biologia che per l’ingegneria meccanica, e che, molto improbabilmente, viene da fisici che si sono impegnati in campo biologico. Tutto questo è valso il prestigioso riconoscimento Ignobel per la Fisica 2019, assegnato, tra l’altro, per una pubblicazione presentata come atto di un convegno e non contributo su rivista.

Altra curiosità: Patricia Yang e David Hu, due degli autori del lavoro, avevano già vinto un Ignobel, sempre per la fisica, nel 2015, per aver dimostrato che quasi tutti i mammiferi svuotano la loro vescica in circa 21 secondi.

Fisici prestati alla biologia, e con grande successo. Complimenti!

Leggi anche:

Roberta De Carolis

Schar

12 ricette senza glutine dall’antipasto al dolce

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

Ecotyre

Da Gomma a Gomma: lo pneumatico verde tutto italiano realizzato con materiali riciclati

tuvali
seguici su Facebook