@bellamourbeauty/Tik Tok

Applica unghie finte al suo cane chihuahua e pubblica il video su Tik Tok: “accusata” di maltrattamento

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ha suscitato un’ondata di polemiche il video pubblicato su Tik Tok da una onicotecnica californiana di nome Maritza Rubalcava, in cui mostra le varie fasi della manicure eseguita non su una sua cliente, bensì sulla sua cagnolina Coco.

Alla fine del filmato postato sul suo account @bellamourbeauty vengono esibite le zampette di Coco con delle lunghe unghie finte di colore rosa confetto e brillantini. Se molti hanno trovato quest’idea simpatica e originale, tanti utenti hanno accusato la ragazza di maltrattare il suo amico a quattro zampe. 

 

La 25enne ha impiegato ben 40 minuti per i preparativi e applicare le unghie finte alla cagnolina. “Coco è la mia cucciola e una notte io e mio marito stavamo parlando e abbiamo pensato che sarebbe stato così carino farle delle piccole unghie finte” ha raccontato la giovane californiana. “L’ho fatto solo per divertimento. Ama essere coccolata, quindi le piace molto il momento in cui le metto le unghie sugli artigli”.

A tante persone, però, è sembrata una vera tortura per la povera cagnolina, che avrebbe avuto difficoltà a camminare con quelle unghie lunghissime e scomode. “Coco le indosserà solo per le foto perché ovviamente non sono pratiche da indossare per un cane tutto il tempo” si è giustificata Maritza Rubalcava. “È solo un modo per trascorrere del tempo con la mia cagnolina e legare di più”. 

Non è la prima volta che l’onicotecnica realizza dei set di unghie finte per Coco. “Molte persone adorano l’idea, ma altre no” racconta. “Alcune sono rimaste sconvolte per ciò che ho fatto, ma è solo per divertimento. Non avrei mai fatto nulla per fare del male a Coco.” 

Maritza ha adottato la cagnolina, che adesso ha 5 anni, dopo che la piccola era stata abbandonata in una scatola fuori dal negozio di sua madre. Dopo il successo ottenuto sui social, la donna ha deciso di lanciare una collezione di unghie finte per cani. 

“Ho sempre amato gli animali e ho deciso di devolvere una parte delle vendite a un’organizzazione che si occupa di soccorso agli animali degli animali, in omaggio a Coco” spiega.

Sicuramente un fine nobile, ma c’è davvero bisogno di sottoporre i cani a queste torture estetiche? A noi sembra una follia.

Fonte: Tik Tok 

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook