La scimmia obesa della Thailandia è scomparsa. Era stata messa a dieta, si teme sia morta

Uncle Fatty scomparso

Uncle Fatty era la scimmia più celebre della Thailandia, vera e propria star del web la cui fama dipendeva purtroppo dall’obesità. L’animale, che viveva libero nel distretto Bang Khun Thian, e amava nutrirsi del cibo spazzatura offerto dai turisti, è fuggito dopo essere stato sottoposto a una rigida dieta a base di proteine, frutta e verdura.

Ormai sono passati 4 mesi da quando è scomparso e si teme sia morto. Pesava il doppio del peso normale degli esemplari della sua specie, ovvero 26 kg contro i 9 nella norma, e così non avrebbe resistito a lungo, rischiando sia problemi di cuore che diabetici.

Purtroppo il consumo di residui da fast food e bibite gasate aveva provocato la crescita di una massa grassa proprio sullo stomaco, simile a un tumore benigno. Prima di sottoporlo a dieta, non era stato facile catturarlo perché Uncle Fatty era il capo branco, e i suoi compagni lo proteggevano in tutti i modi, assicurandogli persino il cibo.

Oggi, nonostante siano trascorsi 4 mesi dalla scomparsa e i locali stessi l’abbiano cercato un po’ ovunque, perlustrando in particolare le zone che era abituato a frequentare, Uncle Fatty non è stato più avvistato e si teme si sia ritirato nella foresta, come fanno molte scimmie prima di morire preferendo isolarsi da tutto e da tutti.

Fra l’altro Uncle Fatty era una scimmia anziana e non si esclude, quindi, la possibilità che sia morto di vecchiaia. Le ricerche nel frattempo continuano.

Resta la tristezza infinita per questo povero animale, vittima delle nostre perversioni umane…

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Fonte e Photo Credit: Facebook

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

corsi pagamento

seguici su facebook