La tragedia degli animali selvatici in Siberia. Per scappare alle fiamme sono costretti ad avvicinarsi agli uomini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Siberia sta bruciando come mai era successo fino ad oggi e con conseguenze terribili per tutti noi. Vittime di questa drammatica situazione sono anche molti animali che si stanno avvicinando agli uomini per cercare cibo e riparo.

In Siberia la fauna selvatica sta affrontando il terribile scenario degli incendi come può. Gli animali selvatici sono talmente disperati da fuggire dai boschi che sono sempre stati la loro casa ma che ora assomigliano di più a camere a gas, a causa degli incendi che continuano a imperversare su quasi 3 milioni di ettari.

Mentre gli animali più piccoli soffocano nel fumo, volpi e orsi si avvicinano sempre più ai centri abitati.

Tutto quello che possono fare, infatti, è fuggire e cercare ripari sicuri e cibo per sopravvivere. Fortunatamente la gran parte dei residenti sta cercando di fare tutto il possibile per aiutarli.

Come ha dichiarato Angarsk Maya Fleishter, che abita in prossimità di uno dei tanti boschi devastati:

“Un piccolo orso bruno è uscito dal bosco ieri sera. Era tutto pelle e ossa, con evidenti tracce di ustioni e così esausto da non aver paura delle persone. Mio marito ha dato all’orso biscotti e acqua. All’inizio l’orso ha ringhiato ma poi ha mandato giù acqua e biscotti facendo piangere tutti quelli che lo stavano osservando e che hanno trascorso la settimana soffocati dai fumi”

orso-siberia

Animali in preda al panico sono stati visti in diverse zone: ad est e ad ovest del lago Baikal, nel territorio della vasta regione di Krasnoyarsk e nella regione più fredda della Russia, Yakutia.

orso-siberia3

orso-siberia2

Una famiglia di volpi è uscita fuori dal bosco e ha fatto la sua tana proprio accanto a una strada, in bella vista rispetto ai lavoratori della miniera di Ichedinsky.

Purtroppo, però, gli animali selvatici possono anche rappresentare una minaccia per gli umani e non tutte le loro storie finiscono bene. Diversi giorni fa, alcuni giovani orsi bruni hanno invaso uno dei villaggi remoti della regione Yakutia, uccidendo diversi cani.

volpe-siberia

Nel villaggio di Zamzor, nella regione di Irkutsk, un orso è stato ucciso proprio perché diventato aggressivo e dunque considerato un potenziale pericolo per gli abitanti.

La maggior parte dei grandi animali come orsi, cervi, cinghiali e lupi dovrebbero essere in grado di salvarsi e fuggire dal fuoco, secondo il biologo russo Sergey Naidenko dell’Istituto di ecologia ed evoluzione Severtsov.

A risentire di più della situazione sono gli animali che hanno figliato in questo periodo ossia linci, volpi e lepri ma ad essere davvero condannati sono in particolare i ricci che si muovono lentamente e gli animali più piccoli come i topi, la cui strategia per evitare il fuoco è quella di nascondersi nei buchi.

Le foto che vedete di seguito sono state scattate in Yakutia dalla fotografa Natalia Negnyurova che ha dichiarato di voler attirare l’attenzione sulla minaccia che stanno subendo gli animali in Siberia.

animali-incendi-siberia

animali-siberia

Infatti, nonostante il Ministero della Difesa abbia coinvolto l’esercito per cercare di fermare gli incendi, non è stato previsto alcun intervento per aiutare gli animali selvatici in difficoltà.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Deceuninck

Mare, montagna o città? Come scegliere le finestre più adatte al luogo in cui vivi

eBay

Come trasformare il tuo terrazzo o balcone in una piccola oasi con le fioriere giuste

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook