L’orrore che si nasconde dietro i pennelli da barba e per il make-up: tassi presi a martellate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Catturati illegalmente, rinchiusi in minuscole gabbie sovraffollate e poi uccisi a martellate. È il destino dei tassi, raccontato in un video shock diffuso da Peta Asia che racconta l’orrore che si cela dietro i pennelli per il make-up e da barba.

Attenzione questo articolo contiene immagini video che potrebbero urtare la vostra sensibilità

Da dove vengono i pennelli con cui quotidianamente ci trucchiamo o che gli uomini utilizzano per farsi la barba o ancora per la pittura? Ce lo svela una nuova inchiesta di Peta Asia, la prima in cui si parla dei tassi, che vengono uccisi brutalmente.

I tassi sono animali protetti anche in Cina, eppure la maggior parte dei pennelli proviene proprio dal mercato asiatico. Come sappiamo questi bellissimi animali sono mammiferi carnivori ed in Italia, come in altri paesi tra cui Medio Oriente e Asia (dove vivono in gran numero) è vietata la cattura, detenzione, uccisione e commercio.

Per questo motivo, i tassi vengono catturati illegalmente, poi allevati in maniera intensiva in minuscole gabbie dove riescono a muoversi con difficoltà per poi essere uccisi per diventare pennelli per pittura, trucco o barba. Le immagini che mostra Peta in questo video sono terribili, tanto che dopo la diffusione,alcune aziende come Procter & Gamble (per prima), The New York Shaving Company, Caswell-Massey, Beau Brummell e Olivina Men hanno promesso di non acquistare più pennelli in cui siano stati impiegati peli di tasso.

tassi allevamento
tassi allevamento1

In gabbia e presi a martellate

Durante l’indagine, animalisti sotto copertura, hanno visitato gli allevamenti di tassi in Cina che esportano le spazzole in tutto il mondo. Quello che hanno trovato è stato sporcizia, gabbie minuscole e animali con lesioni gravi sul corpo e ferite non curate.

I tassi sono sottoposti a forte stress, non riescono a muoversi e spesso si azzannano tra loro. Una vita infernale e una morte atroce. Nel video questi animali vengono colpiti in testa con qualsiasi oggetto, addirittura anche con le sedie, per poi essere sgozzati e lasciati sanguinare lentamente.

tassi allevamento3
tassi allevamento4 2

Ecco, quindi, cosa si nasconde dietro i pennelli. Cosa puoi fare tu? Scegliere i pennelli sintetici che esistono in commercio. Peta Asia lancia anche una petizione per sensibilizzare le aziende a non acquistare più pennelli fatti con il pelo di tasso.

FIRMA QUI LA PETIZIONE

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Foto: Peta Asia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook