Le stupende tartarughe albine che assomigliano a dei piccoli e simpatici draghi infuocati (FOTO)

tartarughe albine

La natura, si sa, è meravigliosa e regala forme e colori straordinari. Come le tartarughe albine, stupende nel loro “difetto” genetico che le fa sembrare piccole creature ardenti, quasi dei simpatici draghetti. Rare quanto affascinanti, vivono anche di più di altre forme di vita con la stessa mutazione.

L’albinismo è una condizione genetica che può verificarsi in molte specie viventi, incluso l’uomo, a causa della quale vi è una completa o totale assenza di melanina nell’organismo che quindi non è pigmentato. Il tutto è dovuto ad una mutazione dell’enzima tirosinasi deputato alla sintesi della molecola grazie alla quale siamo più o meno scuri (ed esposti al sole tendiamo ad abbronzarci).

Per le tartarughe, però, come per altri rettili, l’albinismo è spesso un po’ diverso rispetto a quello degli umani o degli uccelli, perché anche gli individui albini conservano del pigmento, mostrando un colore giallo o rossastro (e in questo caso sembra davvero stiano prendendo fuoco). Esistono in realtà anche tartarughe completamente bianche, ma sono ancora più rare.

Queste creature sono letteralmente stupende tanto da essere mostrate online da chi ha la fortuna di incontrarle o che ha deciso di allevarne qualcuna.

La loro condizione le rende però più vulnerabili in natura perché più facilmente riconoscibili dai predatori, come spesso accade a individui particolari di specie note (un caso recente: la zebra a pois, nata nella riserva kenyana di Masaai Mara)

Tuttavia le tartarughe albine hanno lo stesso inconfondibile e durissimo guscio che tende ad assicurare loro una vita più lunga rispetto a quella di altri animali albini (in proporzione alla vita media della singola specie), anche se, purtroppo, più corta dei suoi simili non albini.

Non resta che goderci, almeno in foto, questo straordinario spettacolo.

tartarughe albine

tartarughe albine

tartarughe albine

Foto: Albinoturtles.com via Facebook

Leggi anche:

Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Hello Fish!

Preservare i nostri mari un passo alla volta, a partire dalla stagionalità del pesce

Coop

Natale Green, dal menù ai regali, dalle decorazioni alla tavola, la guida per le feste

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Coop

Mini-muffin al cioccolato serviti e cotti nella buccia di clementine

Seguici su Instagram
seguici su Facebook