Cucciolo di cane salvato da una scimmia

La tartaruga gigante ha mangiato un uccellino, comportamento documentato per la prima volta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un incredibile video mostra una tartaruga gigante che uccide e divora un uccellino: è la prima testimonianza video di un simile comportamento in un animale altrimenti pacifico

Un predatore non ha bisogno di essere super veloce o di avere riflessi sviluppatissimi per catturare (e mangiare) un uccello. Alcuni ricercatori dell’Università di Cambridge, infatti, hanno riportato le prime evidenze video di una tartaruga gigante che, malgrado tutta la sua lentezza, uccide per mangiare: nel video diffuso dalla ricercatrice Anna Zora si vede infatti la tartaruga mordere la testa dell’uccellino, ucciderlo e infine mangiarlo. È la prima volta che una telecamera umana riprende un tale spettacolo, ma non è detto che sia l’unico caso di tartaruga ‘carnivora’ che va a caccia di prede vive.

Il video shock è stato registrato nell’isola Frégate, nell’arcipelago delle Seychelles (a largo dell’Oceano Indiano). Si tratta di una femmina adulta che si muove al suo solito ritmo in direzione di una sterna appollaiata poco lontano: un atteggiamento molto strano, secondo i ricercatori, totalmente diverso dal normale comportamento delle tartarughe giganti.

Con il suo passo lento e pesante, la tartaruga si avvicina alla sua preda. Quando ha raggiunto la distanza minima apre la bocca e azzanna la testa del povero uccellino – inutili i tentativi di quest’ultimo di salvarsi. Dopo averlo ucciso, la tartaruga ingerisce la sua vittima per intero. Questo processo dura sette minuti.

Anche se siamo portati ad associare la tartaruga alla lentezza, ma anche ad un’alimentazione prevalentemente erbivora, questi animali in apparenza tranquilli e flemmatici cacciano le loro prede e si nutrono anche di carne. Non è la prima volta infatti che una tartaruga viene ‘pizzicata’ a mangiare la carne di altri animali, ma finora non era chiaro se si occupasse personalmente di uccidere le sue prede o se si trattava di animali trovati già morti nell’habitat.

Ora il video della ricercatrice dimostra la chiara intenzionalità nel processo di caccia e la messa in atto di un vero e proprio ‘piano di attacco’: la tartaruga si avvicina all’uccello con la bocca aperta e la lingua ritratta – un atteggiamento tipico delle tartarughe in posizione di attacco. Inoltre, sembra proprio che la tartaruga abbia una certa esperienza a catturare uccidere gli uccelli – come se sapesse bene quello che stava facendo.

Mentre è ormai appurato che la tartaruga sia anche un animale cacciatore, restano aperti per i ricercatori molti interrogativi in merito. Quali sono le specie di tartaruga dedite alla caccia? Quanto spesso si dedicano a questa attività? Quali elementi nutritivi traggono dagli animali uccisi? Si nutrono solo di uccelli o cacciano anche altri animali? Serviranno molte osservazioni sul campo per riuscire a sciogliere tutti questi dubbi.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Current Biology

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ho 25 anni e sono laureata in Lingue Straniere. Sono da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile. Tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook