Per la prima volta una tartaruga caretta caretta ha nidificato tra gli ombrelloni sulla costa maremmana

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sulla costa maremmana per la prima volta una tartaruga caretta caretta ha nidificato due volte, un evento più unico che raro! Si tratta infatti di una specie che in questa zona non nidifica abitualmente, cosa che succede più spesso in Sud d’Italia per via del clima più caldo.

Ma evidentemente i cambiamenti climatici hanno alzato le temperature inducendo questi animali a spostarsi anche più a nord, perlomeno questa potrebbe essere una delle cause.

L’ultimo nido è stato scoperto sulla spiaggia di Riva del Sole di Castiglione della Pescaia durante uno dei monitoraggi dei volontari di TartAmare, associazione non-profit che si occupa della riabilitazione delle tartarughe marine in via di estinzione. Ad aver guidato i volontari è stata la traccia lasciata dalla femmina uscita dal mare, poi risalita verso gli ombrelloni del residence.

Una vera fortuna aver individuato il nido perché non è sempre così scontato trovarli, come riportato sulla pagina fb dell’associazione:

“Il ritrovamento è stato particolarmente difficoltoso perché, nonostante la traccia fosse molto evidente ed inequivocabile, il nido si trovava a ridosso dei lettini, dove erano già iniziate le quotidiane operazioni di setacciamento e pulizia della spiaggia.”

Una fortuna anche perché l’aiuto umano, in queste circostanze, è importante per mettere in sicurezza le tartarughe e recintare la zona interessata, monitorando la situazione quotidianamente. A farlo, in questo caso, sono proprio i volontari di TartAmare, partner dell’Osservatorio toscano per la biodiversità, che seguiranno tutte le fasi dello sviluppo finché i piccoli non entreranno in mare.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Fonte e Photo Credit: Facebook

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook