Due sub italiani salvano uno squalo balena incastrato in una rete da pesca e lui, a suo modo, li ringrazia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Era rimasto incastrato in una rete da pesca un grosso squalo balena alle Maldive. Fortunatamente due sub italiani sono riusciti a liberarlo e l’animale sembra averli anche, a suo modo, ringraziati.

A rendersi protagonisti di questo bel gesto sono Simone Musumeci e Antonio Di Franca che hanno eseguito un incredibile salvataggio di un esemplare di squalo balena, lungo 4 metri, rimasto impigliato in un pezzo di corda di una rete da pesca nell’isola di Fuvahmulah alle Maldive.

L’animale non ce l’avrebbe mai fatta senza il loro aiuto e sarebbe probabilmente morto nel giro di poco. Grazie alla loro immersione, invece, e con l’aiuto di taglierini, la rete è stata recisa e l’animale è tornato a nuotare libero da impedimenti.

Un video, diventato virale, riprende la loro impresa avvenuta a 14 metri di profondità e durata 10 minuti.

La cosa più incredibile è stata che lo squalo balena, inizialmente allontanatosi dopo la liberazione, poco dopo è tornato come se volesse ringraziare i suoi salvatori.

I ragazzi si sono ovviamente emozionati e il tutto è avvenuto senza paura, lo squalo balena infatti non è pericoloso per l’uomo e si nutre quasi esclusivamente di plancton.

“È stato il più bel momento delle nostre vite, non lo scorderemo mai” hanno commentato i due sub.

Fonte: Caters

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook