Foto © Caters News Agency

Due sub italiani salvano uno squalo balena incastrato in una rete da pesca e lui, a suo modo, li ringrazia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Era rimasto incastrato in una rete da pesca un grosso squalo balena alle Maldive. Fortunatamente due sub italiani sono riusciti a liberarlo e l’animale sembra averli anche, a suo modo, ringraziati.

A rendersi protagonisti di questo bel gesto sono Simone Musumeci e Antonio Di Franca che hanno eseguito un incredibile salvataggio di un esemplare di squalo balena, lungo 4 metri, rimasto impigliato in un pezzo di corda di una rete da pesca nell’isola di Fuvahmulah alle Maldive.

L’animale non ce l’avrebbe mai fatta senza il loro aiuto e sarebbe probabilmente morto nel giro di poco. Grazie alla loro immersione, invece, e con l’aiuto di taglierini, la rete è stata recisa e l’animale è tornato a nuotare libero da impedimenti.

Un video, diventato virale, riprende la loro impresa avvenuta a 14 metri di profondità e durata 10 minuti.

La cosa più incredibile è stata che lo squalo balena, inizialmente allontanatosi dopo la liberazione, poco dopo è tornato come se volesse ringraziare i suoi salvatori.

I ragazzi si sono ovviamente emozionati e il tutto è avvenuto senza paura, lo squalo balena infatti non è pericoloso per l’uomo e si nutre quasi esclusivamente di plancton.

“È stato il più bel momento delle nostre vite, non lo scorderemo mai” hanno commentato i due sub.

Fonte: Caters

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

eBay

I migliori accessori da avere se usi il monopattino elettrico

Speciale EarthDay

Earthday EveryDay

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook