Ridipingono le strisce stradali e passano sopra alla carcassa di una nutria

In un piccolo centro vicino Cremona sono state da poco ridipinte alcune strisce al lato della strada provinciale. Nulla di strano se non fosse che si è passati con la vernice, come se niente fosse, sopra una nutria morta.

Persico Dosimo, è un piccolo centro della Lombardia che pochi conosceranno ma che in questi giorni sta facendo parlare di sé.

Il comune ha fatto ridipingere le strisce che delimitano la carreggiata di Via Persico (Sp83). A lato della strada, però, proprio in corrispondenza di uno dei punti in cui doveva passare la striscia bianca, vi era la carcassa di una nutria colpita da una macchina.

Prima di iniziare a dipingere, qualcuno l’ha rimossa e smaltita correttamente, penserete voi. E invece no, gli operai addetti al lavoro hanno pensato bene di passarci sopra il bianco, colorando in parte anche l’animale.

La foto, dopo essere stata postata su Facebook da un automobilista nel gruppo dedicato ai cittadini del paese, ha scatenato da una parte l’ilarità della rete dall’altra, giustamente, lo sdegno.

Ma non c’è davvero nulla da ridere. Gli operai hanno mostrato poco rispetto non solo per il loro lavoro (fatto male) ma anche per un animale morto sulla strada.

Tante altre persone ovviamente hanno espresso il loro sdegno per il fatto avvenuto e c’è anche chi ha segnalato che più avanti, sulla stessa strada, in un altro punto gli stessi operai erano passati sopra ad un animale più piccolo.

Il fatto che la vicenda sia diventata virale ha fatto sì che i funzionari della Provincia facessero subito segnalazione all’azienda che si era occupata del lavoro che ha così tolto le carcasse e ridisegnato correttamente le strisce.

Leggi anche:

 

Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Seguici su Instagram
seguici su Facebook