#stopanimalselfies: la campagna della Costa Rica per impedire i selfie con animali selvatici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si chiama #stopanimalselfies ed è una campagna lanciata dal Governo della Costa Rica, in collaborazione con diverse società turistiche, per impedire i selfie con animali selvatici. Il motivo? Proteggere la fauna selvatica dal turismo irresponsabile.

La campagna intende infatti sensibilizzare i turisti incoraggiandoli a rispettare gli animali, evitando così impatti negativi sulle specie che vivono nel paese.

E per farlo li invita a scattare selfie con animali finti anziché reali, accompagnandoli con l’hashtag #stopanimalselfies e la didascalia “Non malatratto animali selvatici per un selfie”. 

View this post on Instagram

#stopanimalselfies

A post shared by José María Figueres (@figuerescr) on

View this post on Instagram

#stopanimalselfies

A post shared by Carlo (@car_mag_15) on

A parte l’aspetto etico della questione, gli animali selvatici spesso non sono abituati alla presenza umana e quindi possono spaventarsi, senza contare il rischio di malattie dovuto all’interazione tra specie. Ecco perché la Costa Rica tiene particolarmente a questa iniziativa e consiglia di adottare alcuni comportamenti, evitandone altri:

  • restare a una distanza di sicurezza dagli animali;
  • osservarli in silenzio e con rispetto;
  • rispettare i comportamenti naturali degli animali;
  • evitare di entrare in gabbie o recinti;
  • non toccarli, afferrarli o abbracciarli;
  • non offrire cibo;
  • non provare a catturarli o inseguirli per avere un contatto diretto;
  • non far rumori, non fischiare, lanciare oggetti o bussare sulle barriere per farli muovere o svegliare.

Com’è risaputo, la Costa Rica è un paese che ha fatto grandi passi in avanti dal punto di vista ambientale ed è particolarmente attenta alla promozione dell’ecoturismo, non a caso si è aggiudicata il titolo di campione delle Nazioni Unite della Terra nel 2019, massimo riconoscimento ambientale dell’organizzazione.

Inoltre ospita oltre il 5% della biodiversità mondiale ed è uno dei paesi più biologicamente ricchi del pianeta. Prendiamo esempio e uniamoci a questa importante campagna, il cui messaggio è universale!

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: stopanimalselfies

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook