@moji1980/123rf

Vittoria! Anche KFC, Pizza Hut e Taco Bell non utilizzeranno più uova di galline allevate in gabbia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

YUM! Brands, la società che possiede noti marchi di ristorazione tra cui Kentucky Fried Chicken (KFC), Pizza Hut e Taco Bell, non utilizzerà più uova che provengono da allevamenti di galline in gabbia. 

Entro il 2026, nella maggior parte delle sedi di KFC, Pizza Hut, Taco Bell e altri fast food e ristoranti di proprietà della YUM! Brands, ed entro il 2030 in maniera definitiva per tutti i punti vendita, non saranno più utilizzate uova di galline tenute in gabbia.   

Ad annunciare con entusiasmo la novità è stata l’organizzazione internazionale Animal Equality che si è battuta per mesi, insieme a molte altre associazioni che fanno parte della coalizione internazionale Open Wing Alliance, per arrivare a questo risultato che fa ben sperare per le tante galline chiuse negli allevamenti intensivi in piccolissime gabbie.

Come ricorda infatti Animali Equality, YUM! Brands è un:

un vero e proprio gigante del settore alimentare e l’impatto derivante dall’impegno assunto dall’azienda sarà su MILIONI di animali.

Come ha spiegato la direttrice di Animali Equality Italia:

questa policy coinvolge alcune delle catene di fast food più importanti al mondo ed è evidente che la transizione a un mondo senza gabbie sta diventando il futuro del settore agroalimentare.

Una buona notizia, dunque, anche se ovviamente c’è ancora tanto da fare per promuovere il benessere animale.

Seguici su Telegram |Instagram |Facebook|TikTok|Youtube

Fonte: Animal Equality

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook