In Cina il mattatoio segreto degli squali balena:il più grande del mondo (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il più grande impianto di macellazione del mondo per gli squali balena, una specie in via di estinzione e protetta a livello internazionale, è stato scoperto in Cina, nel quartiere Pu Qi a Wenzhou, nella provincia di Zhejiang.

In questa fabbrica degli orrori, che opera apertamente, si massacrano oltre 600 individui ogni anno. Finiscono come ingrediente per zuppe di squalo, cosmetici o rimedi “naturali” per la salute. La rivelazione shock arriva a seguito di un’investigazione di quattro anni da parte del WildLifeRisk, un’associazione che tutela la biodiversità con sede a Hong Kong.

“Siamo andati a Pu Qi tre volte negli ultimi tre anni, e ogni volta la scala della strage era davvero sconcertante. Come queste creature innocue, questi giganti gentili degli abissi, possano essere massacrati in questo modo, su scala industriale, è da non credersi. E ‘ancora più incredibile che questa carneficina avvenga per realizzare oggetti non essenziali, quali rossetti, creme per il viso, integratori e zuppa di pinne di squalo“, spiegano Alex Hofford e Paul Hilton di WildLifeRisk.

zuppa squalo2

AT0G9775

L’indagine ha rilevato anche che innumerevoli squali elefante e grandi squali bianchi, due delle tre specie attualmente più tutelate dalla CITES, vengono trasformati industrialmente in prodotti esportati verso Stati Uniti, Canada e Italia, in violazione della convenzione internazionale.

Basandosi sui filmati girati sotto copertura e sulle registrazioni audio, gli attivisti sostengono che gli squali balena che finiscono nella fabbrica vengono catturati al largo della costa della Cina, nel Mar Cinese Meridionale. Per questo WildLifeRisk chiede alle autorità internazionali di fare in modo che la Cina rispetti gli accordi internazionali in questa attività illegale subito, prima che questi animali siano spinti ancor di più verso l’estinzione. Queste creature valgono molto di più vive che morte.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Lo shark finning e l’ecatombe degli squali
Shark finning: il Parlamento europeo vieta per sempre la terribile pratica di tagliare le pinne di squalo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook