Sochi 2014: salviamo le orche catturate per le olimpiadi invernali (petizione)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I preparativi per i Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 sono stati accompagnati da feroci polemiche, che vanno dalla scarsa attenzione per l’ambiente ai forti dubbi sulla sicurezza, passando per violazioni dei diritti umani e corruzione. L’ultima accusa riguarda l’assoluta assenza di rispetto anche per gli animali, con la cattura di due orche marine che verranno messe in mostra in un acquario, come attrazione turistica.

L’estate scorsa, infatti, una società russa ha catturato sette orche nel mare di Okhotsk, al largo della costa di nord-ovest del Giappone, con l’intenzione di collocarle all’interno di nuovi acquari in costruzione. Quale luogo migliore delle olimpiade invernali, hanno pensato le aziende che stanno organizzando i giochi, per sfruttare questi animali al fine di intrattenere e attrarre la folla?

Le orche, un giovane maschio e una giovane femmina, sarebbero attualmente recluse presso una struttura di Mosca. Voleranno verso Sochi a ridosso dell’apertura dell’evento. Non è chiaro quando questo accadrà esattamente, ma gli attivisti animalisti locali sospettano che il luogo deputato alla loro cattività sia un edificio gonfiabile, che misura 37 per 68 metri, adatto a contenere le vasche.

Questi mammiferi , che possono crescere fino a 10 tonnellate e 9 metri di lunghezza e che in natura percorrono fino a 100 miglia al giorno, faranno così incassare altri soldi agli organizzatori dalla loro piccola gabbia di cemento. Separati dalle loro famiglie, diventeranno frustrati, infelici e persino aggressivi, come è accaduto a Tilikum, l’orsa “assasina” di SeaWorld a Orlando, Florida, che ha ucciso 3 persone. La sua storia, simbolo di tutte le orche rapite agli oceani, è raccontata nel documentario shock Blackfish.

E ‘un giorno triste per la Russia, per le Olimpiadi e per le due orche che hanno volato attraversando ben sette fusi orari, dal Giappone a Sochi, per trascorrere il resto della loro vita in cattività. Orche, balene e delfini sono essere intelligenti. La cattività le priva della vita”, ha detto un portavoce della Whale and Dolphin Conservation.

Le persone lo hanno capito, tanto che una petizione online nata per fermare la loro crudele esibizione a Sochi ha ricevuto più di 110.000 firme. La cerimonia di apertura è prevista per Venerdì, 7 febbraio e sarà trasmessa in diretta in tutto il mondo. Chiediamo alla Russia di rilasciarle.

Per firmare la petizione clicca qui

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Sochi 2014:in Russia le olimpiadi più insostenibili del mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook