“Smettete di mangiare cani e gatti”: i manifesti di Animal Asia nelle citta’ della Cina (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Smettere di mangiare cani e gatti. Lo chiede ai cittadini cinesi una provocatoria campagna pubblicitaria lanciata dal gruppo Animals Asia nelle principali città della Cina, da Pechino a Shanghai, passando per Guangzhou.

Le immagini dei 279 annunci affissi in strade, ascensori, stazioni di metro, treni e bus, sono loquaci quanto i messaggi che recano. Tutti i cartelloni presentano gli animali domestici incorniciati da bacchette in vari contesti. Uno di loro ha per protagonisti una bambina e due cani con la scritta: “Quello che hai appena messo in bocca poteva essere il migliore amico del vostro bambino durante la sua crescita”.

I manifesti hanno lo scopo di informare il pubblico sui rischi per la salute del consumo di carne di cane e di gatto. E di indurre le persone a riflettere sui motivi per cui mangiano animali che potrebbero essere considerati come amici, non come cibo (per precisare, questo è un messaggio universale, che nella cultura occidentale dovrebbe valere anche per maiali, mucche e galline).

cani gatti cina

cani gatti cina 2

cani gatti cina 3

Sappiamo che, se informata, la maggior parte delle persone sceglie di non mangiare carne di cane e di gatto. Ci sono implicazioni per la salute, senza considerare che cani e gatti serviti come cibo spesso sono stati rubati da una famiglia amorevole“, ricorda Jill Robinson, fondatrice eroica di Animal Asia. E, aggiungiamo noi, l’ingiustificabile assenza di leggi adeguate per la loro protezione e le terribili condizioni negli allevamenti (documentate recentemente da un’investigazione di Animal Equality)

La buona notizia è che la consapevolezza si sta diffondendo. La reazione che abbiamo avuto da parte del pubblico per i manifesti è stata incredibile, come la volontà di condividere ulteriormente il messaggio. Non sbagliamo, il benessere degli animali è ormai una questione sempre più importante in Cina e anche l’industria della carne di cane e di gatto è chiamata oggi a rispondere, conclude la Robinson.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Macabra sagra in Cina: al via il festival della carne di cane

Gli orrori del mercato della carne di cane. L’investigazione di Animal Equality (video)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook