L’Abruzzo si offre di ospitare l’orso M49 per salvarlo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Leonardo Lippa, sindaco del comune abruzzese Villavallelonga ha scritto al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa per offrire ospitalità all’orso M49, fuggito dalle gabbie in Trentino.

Villavallelonga è un piccolo paese all’interno del Parco Nazionale del Lazio, Abruzzo e Molise, noto alle cronache a causa di un altro orso, che il sindaco ha ribattezzato Mario.

L’orso Mario divenne famoso nel 2017 quando si introdusse in una casa in cui viveva una famiglia con dei bambini piccoli. Il grave episodio avrebbe potuto avere conseguenze terribili ma questo non ha portato le autorità a decidere di sopprimere l’animale, perché nemmeno un evento così grave è riuscito a cambiare i sentimenti di amore e rispetto che la comunità di Villavallelonga nutre nei confronti degli orsi.

Lippa scrive al Ministro di sentirsi turbato e stupito di fronte alla decisione di presidente della Provincia di Trento, che ha emanato un’ordinanza di cattura per l’orso M29 in cui si contempla anche la possibilità di abbattere l’esemplare. L’orso M49 è infatti fuggito dalla sua gabbia in Trentino la scorsa settimana e da allora è stato emanato un ordine di abbattimento a vista per l’animale.

La lettera del sindaco prosegue offrendo una soluzione valida per salvaguardare la vita dell’orso. Lippa si dice infatti disponibile ad ospitare M49 all’interno del territorio abruzzese.

Vi è nel mio territorio un’area faunistica – scrive il sindaco – che ha ospitato negli anni due esemplari di orso: Sandrino, chiamato così in onore dell’ex presidente della Repubblica, Sandro Pertini, e Yoga, così chiamata perché era solita rubare cibo ai turisti.
L’area faunistica, molto ampia, è caratterizzata dalla presenza di bosco, cespugli, alberi da frutta e piccole grotte scavate nella roccia dove gli orsi possono rifugiarsi.
In questo luogo gli orsi vivono in un  habitat che è il loro, quasi come fossero liberi, con una aspettativa di vita che è di gran lunga maggiore rispetto a quella che tali animali hanno vivendo in libertà.
Intervenga signor ministro – conclude Lippa nella sua lettera – dica al presidente della Provincia di Trento, Fugatti, che la comunità di Villavallelonga, che io rappresento, è disposta ad accogliere l’orso Papillon, nell’area faunistica dove potrà ancora a lungo guardare il cielo e dire ‘ sono ancora vivo’

Un gesto splendido da parte del sindaco di Villavallelonga, che ci auguriamo venga preso in considerazione dal Ministro.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook