Sospettava ci fosse una colonia d’api nella sua nuova casa, ma non immaginava di trovarne 100.000

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

George Montgomery è un ragazzo di 26 anni che nel 2018 ha acquistato una nuova casa in Georgia (Stati Uniti). Da subito però si è trovato di fronte ad una sorpresa: questa era abitata da uno sciame di api con cui ha deciso di convivere pacificamente. La situazione, però, nel giro di 2 anni gli è un po’ sfuggita di mano…

Dopo aver acquistato la casa appena fuori Atlanta, George si è accorto dello sciame di api che vi era all’interno e inizialmente non ha voluto rimuoverlo, pensando soprattutto a quanto gli sarebbe costato l’intervento (va chiamata infatti una persona esperta in modo da non danneggiare le api né mettere a rischio la propria sicurezza).

Nel frattempo la colonia di api ha costruito il suo alveare nelle travi del piano superiore e inferiore della casa ma il ragazzo era tranquillo sapendo che non c’era nulla di cui preoccuparsi: le api infatti sono insetti pacifici e non recano alcun danno se non disturbate.

Nel frattempo sono passati circa 2 anni e la situazione era diventata insostenibile.

casa-api-georgia4

© George Montgomery / CNN

Come ha raccontato George alla CNN, uscendo a tagliare l’erba del prato, doveva schivare le api che brulicavano in ogni dove. Insomma, era chiaro che fosse arrivato il momento di occuparsi della faccenda.

Solo poco tempo fa si è deciso a chiamare l’azienda locale che si occupa della rimozione degli sciami che in circa 3 ore è riuscita a spostare le api. Con l’aiuto di una termocamera, gli addetti sono riusciti a scovare tutte le api presenti tra le travi del soffitto e poi a prenderle in sicurezza.

casa-api-georgia3

© George Montgomery / CNN

La grande sorpresa era che si trattava di circa 100mila api (una colonia normale ne ha dalle 10mila alle 80mila, ci hanno tenuto a sottolineare dalla ditta che si è occupata della rimozione), ora insediate in un nuovo alveare nella Georgia del Nord, dove si sono unite a più di 100 altre colonie già presenti.

La ditta ha rimosso inoltre 60 chili di nido d’ape che è stato sciolto ricavandone cera, donata poi ad un artigiano locale. Il miele invece è stato versato direttamente nel cortile come “buffet” gradito ad altre centinaia di migliaia di api che girano intorno alla proprietà.

casa-api-georgia5

© George Montgomery / CNN

Bravo comunque questo ragazzo che è riuscito a convivere pacificamente con così tante api. Purtroppo non sempre va così, proprio ieri vi abbiamo raccontato un fatto di estrema crudeltà che si è compiuto ai danni delle api in Friuli.

Fonte di riferimento: CNN

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook