L’incredibile schiusa di 80 tartarughe sulla spiaggia di Meta di Sorrento

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In penisola sorrentina è festa grande! Circa 80 tartarughe sono nate sulla spiaggia di Meta di Sorrento, in quel tratto di costa meraviglioso in provincia di Napoli. Un evento straordinario che da queste parti non si verificava almeno da tre decenni.

A darne notizia l’Area Marina Protetta di Punta Campanella e la Capitaneria di Porto, subito intervenute sul posto

Qualche mese fa  – raccontano dal parco – era stata avvistata una Caretta Caretta adulta su una spiaggia poco distante. Cercava un luogo dove nidificare in sicurezza e tranquillità. Il sito è stato monitorato per giorni, anche di notte, per vedere se la tartaruga tornasse. Ma non è mai più stata avvistata”.

E ora, invece, si celebra una schiusa che ha dell’incredibile, su una spiaggia libera poco distante, con decine di piccole Caretta Caretta che sono improvvisamente spuntate e hanno fatto capolino sotto la sabbia.

tartarughe meta di sorrento

La maggior parte delle circa 80 neonate sono arrivate in mare da sole e ora nuoteranno per arrivare al largo. Alcune, invece, disorientate dalle luci e dalla presenza di persone, non sono riuscite ad arrivare in acqua. Queste sono state monitorate e poi consegnate alla stazione zoologica A. Dohrn. Si tratta di 14 esemplari ora sotto osservazione.

Da oltre 10 anni lavoriamo per tutelare questo meraviglioso abitante dei mari – commenta il Direttore dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella, Antonino Miccio. Ne abbiamo salvate circa 160 in 12 anni, stringendo un proficuo rapporto di collaborazione con la Stazione zoologica Dohrn. Avremmo preferito che tutte le tartarughe fossero giunte in mare ma purtroppo qualcuna ha avuto bisogno di assistenza. Ora comunque sono in buone mani e presto saranno messe in acqua dove potranno cominciare la loro vita”.

Le tartarughe sono solite tornare a nidificare sulla stessa spiaggia nella quale sono nate, anche dopo svariati anni. È quindi molto facile che questa mamma tartaruga sia nata decenni fa proprio sulla spiaggia di Meta di Sorrento. E che le neonate torneranno un giorno a loro volta per nidificare.

Ben arrivate tartarughine!

Leggi anche:

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook