Addio Romeo, avvelenato il cucciolo futura guida per ciechi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Potrebbe essere stata l’ingestione di un boccone avvelenato ad aver causato il decesso di un cucciolo della Scuola Nazionale Cani Guida di Scandicci. Romeo, labrador biondo di 9 mesi, dato in affidamento ad una famiglia che abita in provincia di Firenze, non c’è più.

L’affidatario del cane ha riferito di aver portato il cucciolo in un giardino adiacente il cimitero dell’Antella, frazione di Bagno a Ripoli. Poco dopo aver lasciato questo spazio, il cane ha iniziato a stare male ed è stato portato velocemente presso l’ambulatorio veterinario più vicino. Ma non c’è stato nulla da fare.

“Romeo era un dolcissimo cucciolo, che i Lyons “Ponte Vecchio” avevano regalato alla Scuola Cani Guida e che era stato dato in affidamento ad una famiglia volontaria, la quale lo stava educando per farlo diventare un futuro cane guida. Tutti noi siamo addolorati per questa morte violenta. Ma soprattutto vogliamo oggi abbracciare e testimoniare la nostra vicinanza al dolore che la perdita di Romeo ha causato a questa famiglia”, scrive la scuola sulla sua Pagina Facebook.

Il dottore che lo ha visitato ha riscontrato i sintomi tipici dell’avvelenamento, anche se la certezza della causa della morte potrà arrivare nei prossimi giorni dall’esito dell’autopsia, condotta dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dove l’animale è stato trasportato. Serverà anche a capire di che sostanza si è trattato.

romeo cucciolo

“Ovviamente il caso in questione fa un po’ più rumore perché si tratta di un cucciolo della Scuola Nazionale Cani guida per ciechi di Scandicci, un animale con una ‘missione’ sociale. Ma di episodi come questo se ne contano di continuo, spesso taciuti o destinati a passare in sordina, tra l’indifferenza generale. E invece è giusto parlarne e tenere alta l’attenzione su un fenomeno che fatico a spiegarmi e che non ha alcuna giustificazione”, commenta la vicepresidente della Regione Toscana Stefania Saccardi.

Addio piccolo, vittima della cattiveria umana…

Roberta Ragni

Leggi anche:

Cane lasciato morire sotto il sole al canile di Palermo (video)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook