@PDSA

Il ratto che annusa le mine antiuomo riceve un premio per il coraggio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Magawa, un ratto gigante africano di 5 anni, è stato insignito con un prestigioso riconoscimento che premia il suo lavoro di rilevamento di mine ed esplosivi in ​​Cambogia.

La medaglia assegnata venerdì ha lodato “il coraggio nel salvare vite e la devozione al dovere” per il lavoro di rilevamento delle mine terrestri in Cambogia. Il suo destinatario: un topo di nome Magawa.

Magawa è il primo topo a ricevere il premio – una medaglia d’oro conferita dal People’s Dispensary for Sick Animals, un ente di beneficenza britannico.

Magawa ha scoperto 39 mine terrestri e 28 pezzi di ordigni inesplosi e ha contribuito a ripulire più di 1,5 milioni di piedi quadrati di terra negli ultimi quattro anni.

Può cercare in un’area delle dimensioni di un campo da tennis in appena 30 minuti, mentre una persona con un metal detector impiegherebbe quattro giorni per farlo. Quando trova una mina, fa un segnale al suo conduttore. A differenza degli umani, Magawa è troppo leggero per far esplodere la mina. Questo non solo salva vite umane, ma restituisce alle comunità terra sicura.

“Il lavoro di Magawa salva e cambia direttamente le vite di uomini, donne e bambini colpiti dalle mine terrestri”, ha detto Jan McLoughlin, direttore generale dell’ente di beneficenza, che ha conferito il premio in una cerimonia online. “Ogni scoperta che fa riduce il rischio di lesioni o morte per la popolazione locale”.

Il ratto gigante del Gambia o ratto gigante africano è un roditore notturno, simile a un ratto, diffuso in gran parte dell’Africa, dal Senegal al Kenya e dall’Angola al Mozambico. È fra i roditori più grandi del mondo. Il nome scientifico Crycetomis si deve alle tasche guanciali che ricordano quelle dei criceti.

Fonte: Pdsa

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook